sei-a-dieta?-scopri-tutti-i-benefici-del-cetriolo

Sei a dieta? Scopri tutti i benefici del cetriolo

Mmolto povero di calorie, favorisce il senso di sazietà e, se consumato con la buccia, è una buona fonte di fibre che contribuiscono a ridurre il rischio di cancro al colon

Mmolto povero di calorie, favorisce il senso di sazietà e, se consumato con la buccia, è una buona fonte di fibre che contribuiscono a ridurre il rischio di cancro al colon

Alleati della linea i cetrioli hanno un basso apporto di calorie; gli antiossidanti presenti sotto forma di composto polifenolici sono indispensabili per combattere lo stress ossidativo. Vediamo le proprietà dei cetrioli in un articolo di Humanitas Salute che pubblichiamo.

Sei a dieta? Scopri tutti i benefici del cetriolo


Che cosa sono i cetrioli?

Scientificamente noti come Cucumis sativus, sono degli ortaggi che appartengono alla famiglia delle Cucurbitaceae. È una delle specie coltivate da più tempo e si crede che la sua origine sia da collocare nelle pianure settentrionali dell’India sub-himalaiana.

Siad


Quali sono le proprietà nutrizionali?

100 g di cetrioli apportano circa 14 calorie suddivise nel seguente modo:

  • 48% carboidrati
  • 32% lipidi
  • 20% proteine.


Nello specifico, in 100 g di cetrioli si trovano:

  • 95,23 g di acqua
  • 3,63 g di carboidrati
  • 0,65 g di proteine
  • 0,5 g di fibre
  • 0,11 g di lipidi, fra cui: 0,037 mg di grassi saturi, 0,005 g di grassi monoinsaturi e 0,032 g di grassi polinsaturi
  • 7 µg di folati
  • 147 mg di potassio
  • 24 mg di fosforo
  • 16 mg di calcio
  • 13 mg di magnesio
  • 2 mg di sodio
  • 0,28 mg di ferro
  • 0,259 mg di acido pantotenico
  • 0,040 mg di piridossina
  • 0,20 mg di zinco
  • 0,079 mg di manganese
  • 2,8 mg di vitamina C
  • 0,098 mg di niacina
  • 0,033 mg di riboflavina
  • 0,03 mg di vitamina E
  • 0,027 mg di tiamina
  • 105 UI di vitamina A
  • 16,4 µg di vitamina K.


Sono fonti di beta-criptoxantina, beta-carotene, e luteina/zeaxantina.


Quando non mangiare i cetrioli?

Potrebbero interagire con l’assunzione di diuretici e anticoagulanti. Nel dubbio è opportuno chiedere consiglio al proprio medico.


Stagionalità dei cetrioli

In Italia, la loro stagione va da giugno a settembre.


Possibili benefici e controindicazioni

Il cetriolo è un ortaggio alleato della dieta: molto povero di calorie, favorisce il senso di sazietà e, se consumato con la buccia, è una buona fonte di fibre che contribuiscono a ridurre il rischio di cancro al colon, promuovono il buon funzionamento dell’intestino e controllano l’assorbimento di colesterolo e zuccheri, aiutando quindi a tenere sotto controllo glicemia e colesterolemia. Il cetriolo è altresì una fonte di nutrienti che sono alleati della salute cardiovascolare, di antiossidanti e di nutrienti che sono importanti sia per un corretto funzionamento del metabolismo che per la salute delle ossa. Esso esercita, infine, un leggero effetto diuretico. Può talvolta accumulare tossine – in particolare cucurbitacine – che gli conferiscono un sapore amaro. In caso di problemi come vomito, nausea o diarrea – che siano associabili al consumo di questo ortaggio – è opportuno recarsi al pronto soccorso.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.