Sport

Nazionale: Mancini chiama Bastoni, Locatelli e Caputo, torna Chiellini

nazionale:-mancini-chiama-bastoni,-locatelli-e-caputo,-torna-chiellini

Prima convocazione in nazionale per Alessandro Bastoni, Manuel Locatelli e Francesco Caputo. Il c.t. azzurro Roberto Mancini ha diramato una lista allargata di 37 giocatori per il doppio impegno di Nations League, il 4 settembre a Firenze contro la Bosnia e il 7 ad Amsterdam contro l’Olanda. Raduno sabato sera a Coverciano, dieci mesi mesi dopo la vittoria per 9-1 sull’Armenia, ultimo impegno dell’Italia prima del lockdown.

Mancini ha deciso di fare delle convocazioni «allargate» portando a 67 in totale i convocati nella sua gestione, che si ritroveranno nella serata di sabato 29 agosto al Centro Tecnico Federale di Coverciano per il primo raduno di una stagione che si preannuncia ricca di impegni, con 8 incontri in programma nei prossimi due mesi e l’epilogo in estate con il Campionato Europeo, posticipato di un anno a causa dell’emergenza COVID-19. Torna a vestire la maglia azzurra dopo oltre un anno di assenza anche il capitano Giorgio Chiellini.

Questo l’elenco dei convocati:

Portieri: Alessio Cragno (Cagliari), Gianluigi Donnarumma (Milan), Alex Meret (Napoli), Salvatore Sirigu (Torino).

Difensori: Francesco Acerbi (Lazio), Alessandro Bastoni (Inter), Cristiano Biraghi (Inter), Leonardo Bonucci (Juventus), Mattia Caldara (Atalanta), Giorgio Chiellini (Juventus), Danilo D’Ambrosio (Inter), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Alessandro Florenzi (Roma), Gianluca Mancini (Roma), Luca Pellegrini (Juventus), Leonardo Spinazzola (Roma).

Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Giacomo Bonaventura, Gaetano Castrovilli (Fiorentina), Bryan Cristante (Roma), Jorginho (Chelsea), Roberto Gagliardini (Inter), Manuel Locatelli (Sassuolo), Lorenzo Pellegrini (Roma), Stefano Sensi (Inter), Sandro Tonali (Brescia), Nicolo’ Zaniolo (Roma).

Attaccanti: Andrea Belotti (Torino), Federico Bernardeschi (Juventus), Francesco Caputo (Sassuolo), Federico Chiesa (Fiorentina), Stephan El Shaarawy (Shanghai Shenua), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Moise Kean (Everton), Kevin Lasagna (Udinese), Riccardo Orsolini (Bologna).

Parte quindi la seconda edizione della più recente competizione internazionale, una Lega suddivisa in quattro serie, dalla A alla D, con meccanismi di promozione e retrocessione, che ha visto nel 2019 il primo storico successo del Portogallo. La novità del torneo 2020/21 è l’allargamento della Serie A da 12 a 16 squadre, con 4 gironi da 4 squadre ciascuno e un totale di 6 giornate comprese nel periodo settembre-novembre 2020.

Una novità collegata alla Nations League riguarda anche la possibilità di mettere in palio 2 posti per i play off per la Coppa del Mondo FIFA Qatar 2022: oltre alle 10 vincitrici dei gironi di qualificazione che inizieranno a marzo 2021, infatti, sono previsti degli spareggi che coinvolgeranno le 10 seconde dei gironi di qualificazione mondiale, più le migliori due vincitrici dei gironi di UEFA Nations League che non si siano qualificate direttamente o abbiano raggiunto gli spareggi.

27 agosto 2020 (modifica il 27 agosto 2020 | 19:10)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *