Covid Toscana, conto alla rovescia per la zona gialla / LIVE

covid-toscana,-conto-alla-rovescia-per-la-zona-gialla-/-live

Firenze, 18 dicembre 2020 – Domenica 20 dicembre la Toscana sarà finalmente in zona gialla (quella con le minori restrizioni per contenere la pandemia di Covid 19), anche se solo per pochi giorni visto che si profila la zona rossa a livello nazionale nei giorni intorno a Natale e Capodanno.

Toscana zona gialla, è ufficiale: l’Rt è crollato a 0.68, i dati del Cts

I dati di ieri, giovedì 17 dicembre, parlano di 636 nuovi casi registrati in 24 ore su 11.545 tamponi molecolari e 5.204 test rapidi effettuati. Purtroppo sono stati registrati 63 decessi.

 (LEGGI TUTTI I NUMERI)

Intanto da parte del personale sanitario c’è stata una grande richiesta per i vaccini, dopo il via alla campagna di vaccinazione per i lavoratori dell’Asl. Sono questi due dei temi che emergono riguardo alla situazione sanitaria del coronavirus in Toscana. I ricoveri sono, se non totalmente sotto controllo, almeno in forte diminuzione: sono stati 67 in meno nella giornata di mercoledì 16 dicembre. 

Covid Toscana, il bollettino del 16 dicembre




Covid Toscana, la percentuale dei positivi sul totale dei tamponi

Covid Toscana, rileggi la diretta del 16 dicembre

“Entro l’estate toscani vaccinati”

Parla l’assessore regionale alla sanità, Bezzini QUI L’ARTICOLO

Iacopo Melio: “Sono positivo al Covid”

L’annuncio su Facebook del consigliere regionale: ““Se mi sono ammalato io che non esco da un anno, e che vivo in una famiglia estremamente attenta e isolata dagli altri, davvero può capitare a chiunque”. QUI L’ARTICOLO

Il bando per la stanza degli abbracci

È aperto fino al 28 dicembre il bando della Società della Salute che consentirà alle 36 Rsa fiorentine di dotarsi della ‘stanza degli abbraccì, un modo per permettere incontri in sicurezza (e dunque anti Covid) tra anziani e famigliari. «Il nemico più grande dopo il virus è la solitudine – ha scritto sul Twitter il sindaco Dario Nardella -. Per questo con la Società della Salute abbiamo creato un bando per la creazione di ‘stanze degli abbraccì in tutte le Rsa di Firenze. Luoghi sicuri dove amore e affetto vincono la sensazione di abbandono. Vi piace l’idea?». La stanza è una tenda gonfiabile, dotata di due ingressi, una per i famigliari e l’altra per gli anziani, con al centro una parete di plastica in modo tale che ci siano tutte le sicurezze sanitarie del caso.




Un dispositivo toscano dirà se si ha linfluenza o il Covid

Covid-19 o influenza? Un nuovo test molecolare fornisce una diagnosi immediata. È quanto assicura Menarini Diagnostics che ha introdotto il nuovo esame: secondo quanto spiega il gruppo farmaceutico fiorentino, in 20 minuti il test riesce a identificare, con un unico esame diagnostico e un unico tampone, se il paziente che presenta sintomi come febbre, tosse o raffreddore, è positivo al Covid-19 o se ha contratto l’influenza di tipo A o B. Il test, spiega ancor l’azienda, si effettua sulla piattaforma VitaPcr, lo strumento ‘portatilè (Point of Care) usato principalmente per la diagnosi molecolare del Covid-19, distribuito dallo scorso aprile da Menarini Diagnostics e già in uso in centinaia di strutture europee con oltre 1.400 unità.

Comunicate le modalità dell’arrivo del vaccino covid in Toscana

«Il commissario straordinario Domenico Arcuri mi ha comunicato l’arrivo e le modalità delle prime 116.240 dosi contingentate di vaccino anticovid». Lo annuncia il presidente della Toscana, Eugenio Giani, in un post su Facebook. Il governatore ha poi aggiunto che sono già «più di 67mila le richieste di prenotazione già arrivate sul portale regionale tra operatori sanitari e ospiti delle Rsa» per il vaccino anti Covid. «Continuiamo decisi nella lotta alla pandemia – conclude Giani – per rendere la #ToscanasiCura».




Chiude il reparto covid di Pescia

Chiude il setting Covid19 all’ospedale di Pescia (Pistoia). I 25 posti letto aperti lo scorso 12 novembre, ricavati all’interno del setting di Medicina Interna, tornano alla loro funzione originaria e saranno nuovamente operativi. In queste settimane anche l’ospedale di Pescia è stato dedicato al ricovero dei casi Covid-19, in particolare per contribuire a rafforzare la rete ospedaliera dell’Azienda Usl Toscana centro nella seconda fase dell’emergenza.

Sei positivi in una Rsa di Monte San Quirico

Contagiati quattro ospiti e due operatori nella struttura in provincia di Lucca. QUI L’ARTICOLO

Giani: “Lockdown? Non decide la Regione, mi adeguerò”

Lo ha detto il presidente della Regione Toscana QUI L’ARTICOLO 

“Germi multiresistenti, pandemia sommersa”

Il professor Menichetti da anni si occupa di sepsi da germi multiresistenti: “Sono la causa di molti decessi dei malati Covid. E non solo”. QUI L’ARTICOLO

© Riproduzione riservata