Attualità

VIDEO | A Firenze Schmidt e Nardella riaprono la Loggia dei Lanzi

[ad_1]

FIRENZE – Torna accessibile al pubblico nel giorno della Festa della Repubblica la Loggia dei Lanzi, la bellissima ‘sala degli Uffizi aperta 24 ore su 24’ che ospita capolavori come il Perseo con la testa di Medusa realizzato nel Cinquecento da Benvenuto Cellini. A tagliare il nastro, oggi, il direttore delle Gallerie, Eike Schmidt, insieme al sindaco di Firenze, Dario Nardella, entrambi con la mascherina con il tricolore. “Questo e’ il punto in cui si incontrano Stato e Comune di Firenze– ha detto Schmidt- La Loggia dei Lanzi, di nuovo accessibile anche dall’interno, e’ la sala degli Uffizi aperta 24 ore su 24 e ospita alcuni dei capolavori assoluti della storia della scultura. ‘Ribenvenuti’ a tutti in questa bellissima Festa della Repubblica”.

LEGGI ANCHE: VIDEO| A Roma riapre la mostra Raffaello 500, Franceschini: “Italia può ripartire con l’arte e la bellezza”

LE REGOLE D’INGRESSO

La Loggia, che e’ sempre a ingresso gratuito, sara’ accessibile a un massimo di dieci persone per volta e avra’ le stesse misure di sicurezza degli altri musei: gel sanificante, misurazione della temperatura e mascherina obbligatoria. “Vedere la piazza gia’ oggi con tante persone, soprattutto fiorentini, e’ una grandissima gioia- ha detto Nardella- Faccio tantissimi auguri a tutti noi e al direttore perche’ questa Festa della Repubblica sia anche il giorno di rinascita della citta’. Ed e’ giusto che questa rinascita avvenga partendo dalla cultura. Viva la cultura, viva Firenze e viva la Repubblica”. Proprio in questi giorni, un team di restauratori grazie a un braccio meccanico estendibile fino a 25 metri di altezza ha controllato, pulito e messo in sicurezza le superfici in pietra della Loggia che “godono di buona salute strutturale”. Domani, invece, sara’ la volta della attesissima riapertura degli Uffizi.

2 GIUGNO, NARDELLA: “A FIRENZE FESTA ALL’INSEGNA DELLA RIAPERTURA DEI MUSEI E DELLA CULTURA”

“In questa Festa della Repubblica a Firenze riapriamo tantissimi musei: stamattina la Galleria dell’Accademia con il David, adesso piazza della Signoria sembra rinascere lentamente con la riapertura della Loggia dei Lanzi, e poi oggi pomeriggio riapriremo i battenti di Palazzo Vecchio e stasera ne illumineremo la facciata con il tricolore, proprio a simboleggiare questa unione tra la cultura e la Repubblica”. Lo ha detto il sindaco di Firenze, Dario Nardella, a margine della riapertura della Loggia dei Lanzi, insieme al direttore degli Uffizi, Eike Schmidt. “Credo che Firenze stia dando il meglio di se’ in questo momento di rinascita e di ripartenza. Ringrazio i fiorentini, la mia citta’, perche’ so quanto stiamo soffrendo e so quanto sia difficile, molto piu’ difficile di tanti altri momenti ripartire con una situazione come questa”, ha aggiunto

NARDELLA: “IN ESTATE SPERIAMO DI RECUPERARE IL 30%

“Le previsioni per questa estate le stiamo facendo tutti con il mondo dell’economia e delle imprese. Noi speriamo di recuperare un 30% del turismo rispetto ai dati normali della citta’. Puntiamo molto sui fiorentini, che oggi piu’ che mai possono aiutare la loro citta’, sui toscani e sugli italiani, perche’ dal 3 giugno, da domani, riapriranno i confini tra le regioni”, ha spiegato il primo cittadino di Firenze. “Io credo che questa sara’ un’opportunita’ storica per gli italiani che possono godere l’Italia- ha aggiunto- Il nostro slogan e’ infatti ‘Venite a Firenze, riscoprite l’Italia’. Gli italiani sono un grande popolo di viaggiatori, amano l’arte e la cultura. Di solito viaggiano all’estero e credo che questa estate possano fare tutto quello che vogliono nel nostro Paese, che offre bellezze strepitose. E anche d’estate, nonostante il caldo, Firenze puo’ dare il meglio di se’ perche’ siamo attrezzati per garantire al massimo la sicurezza. Si puo’ mangiare all’aperto, si potranno godere i tramonti dalle colline della citta’ e soprattutto si potranno vedere i musei senza il caos e le file a cui siamo abituati. Una Firenze cosi’ non la si potra’ vedere mai piu’. Visitarla in queste condizioni e’ un’opportunita’ storica”.

SCHMIDT: “CON RIAPERTURA LOGGIA E UFFIZI RINASCITA FIRENZE”

“E’ bellissimo avere la Loggia dei Lanzi di nuovo accessibile a tutti. In questi tre mesi di lockdown si vedeva da fuori. Adesso si puo’ entrare ad ammirare questi capolavori. Tra meno di 24 ore riapriremo anche gli Uffizi e cosi’ inizia la rinascita di Firenze dopo quasi tre mesi di chiusura”. Lo ha detto il direttore delle Gallerie degli Uffizi, Eike Schmidt. “Domani sara’ una giornata storica- cosi’ ancora Schmidt- solo quattro volte nell’ultimo secolo la Galleria ha dovuto chiudere i battenti: e’ successo durante la Seconda Guerra Mondiale, quindi nel ’66 quando ci fu l’alluvione di Firenze, poi nel 1993 dopo l’infame strage mafiosa di via dei Georgofili. Tutte le volte gli Uffizi hanno riaperto piu’ belli e magici di prima. Sara’ cosi’ anche questa volta, gli Uffizi sono il simbolo di Firenze che risorge piu’ forte dal buio e dalla crisi”.


[ad_2]

Toscana – dire.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *