Via i rifiuti dalla ex Lonzi. Maxi operazione di pulizia

via-i-rifiuti-dalla-ex-lonzi.-maxi-operazione-di-pulizia
Il sindaco Luca Gazzetti e la dirigente regionale Renata Caselli
Il sindaco Luca Gazzetti e la dirigente regionale Renata Caselli

Livorno, 10 dicembre 2020 – Un giorno memorabile ieri, 9 dicembre 2020, per la città ma soprattutto per gli abitanti di via del Limone (Comitato Borgo Mediceo) che per anni hanno chiesto la chiusura o lo spostamento dell’impianto di trattamento dei rifiuti Lonzi Metalli. Ieri sono iniziate le operazioni di trasferimento agli impianti dei consorzi di riciclo delle tonnellate di rifiuti ancora presenti nei piazzali della Lonzi, chiusa in seguito all’inchiesta sul traffico di rifiuti condotta e conclusa dalla Dda di Firenze con i carabinieri forestali alla fine del 2017. La Lonzi finì sotto sequestro (poi revocato), poi è scattata la procedura concorsuale (è stato nominato curatore) ed è stata revocata l’autorizzazione integrata ambientale.

Renata Caselli della direzione ambiente della Regione ha spiegato ieri davanti ai cancelli della Lonzi: “Stiamo portando via rifiuti già classificati e abbiamo stanziato 250mila euro. Poi ci sarà l’individuazione del soggetto che farà il piano di smaltimento dei rifiuti più pericolosi poi sarà fatta la gara per lo smaltimento. Se tutto andrà bene finiremo entro il 2021 al massimo primavera 2022”. Tutto ciò però ha un costo ben superiore ai 250 mila euro stanziati. “La Regione si è mossa per procedere all’escussione delle fidejussioni (per 1,2 milioni di euro) depositate a suo tempo dalla Lonzi. – ha precisato la Caselli – Al momento nessuno si è fatto vivo per cui la Regione ora anticipa i soldi che poi dovremo recuperare. Ci vorrà circa 1 milione di euro”. “La Regione ha finanziato la rimozione dei rifiuti non pericolosi. L’intervento è stato delegato ad Aamps – ha precisato l’assessore all’ambiente Giovanna Cepparello – rifiuti e percolati negli anni hanno creato seri problemi al rio Cignolo e forteirischi di incendi”.

 




Monica Dolciotti

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla community

per ricevere ogni giorno la newsletter con le notizie della tua città