Vaccinazioni, l’ennesimo disastro targato Arcuri: “Anche Moderna ha tagliato le dosi”

vaccinazioni,-l’ennesimo-disastro-targato-arcuri:-“anche-moderna-ha-tagliato-le-dosi”

Tra gli interrogativi sollevati dalla grottesca crisi di governo in corso, ci sono anche quelli che riguardano Domenico Arcuri. Con Giuseppe Conte non ancora sicuro della conferma nel ruolo di premier di un terzo governo a sua guida, e con conseguenti pericoli anche per la figura del potente portavoce Rocco Casalino, riusciremo a liberarci anche del commissario dei commissari, l’uomo che continua a collezionare flop senza mai renderne conto a nessuno? Se lo chiedono in tanti, in queste ore, osservando l’ennesimo fallimento targato Arcuri: il piano di vaccinazione, iniziato come peggio non si potrebbe.

Vaccinazioni, l'ennesimo disastro targato Arcuri:

Dopo le tante polemiche per i ritardi nella distribuzione del farmaco da parte di Pfizer e Astrazeneca, ecco infatti Arcuri confermare come anche Moderna abbia optato per un taglio nelle consegne: “Moderna ci ha appena informato che per la settimana dell’9 febbraio delle previste 166 mila dosi ne consegnerà 132 mila, il 20% in meno. Il nostro stupore, la nostra preoccupazione e il nostro sconforto aumentano, ormai quasi ogni giorno le previsioni subiscono una rettifica. Ci mancano almeno 300 mila dosi di vaccino, che ci avrebbero dovuto consegnare e che invece non sono arrivate”.

Ti potrebbe interessare anche: Senatori in prestito, trattative, dietrofront: la crisi giallorossa è diventata una farsa

Vaccinazioni, l'ennesimo disastro targato Arcuri:

Arcuri ha puntato il dito contro le case farmaceutiche, sostenendo che abbiano “ridotto unilateralmente i vaccini e senza avvisarci”. E aggiungendo, battagliero: “Abbiamo avviato tutte le procedure per far valere le nostre ragioni”. Peccato, però, che i contratti firmati in questi mesi con i colossi di Big Pharma siano in realtà pieni di insidie, come abbiamo rivelato più volte sulle pagine di questo giornale. E, viste le clausole tutt’altro che stringenti, attivare penali nei confronti di questa o quell’azienda sia impresa ai limiti dell’impossibili (ma questo Arcuri si guarda bene dal raccontarlo agli italiani).

Vaccinazioni, l'ennesimo disastro targato Arcuri:

Ancora una volta, dunque, ci troviamo a fare i conti con un capolavoro targato dal commissario dei commissari, al quale il governo Conte ha chiesto, nei mesi, di gestire un po’ tutto, dai banchi per il rientro a scuola degli alunni all’ex Ilva fino al piano per la vaccinazione. Con risultati sotto gli occhi di tutti e che, però, non hanno mai impedito ai giallorossi di continuare a puntare su Arcuri: riusciremo, una volta archiviata la crisi, a liberarci anche di lui?

Ti potrebbe interessare anche: La Raggi ha scelto: l’esperta di Burlesque è la nuova assessora alla cultura di Roma