usa,-trump-all'attacco:-“biden-e-un-nemico-dello-stato”

Usa, Trump all'attacco: “Biden è un nemico dello Stato”




Roma, 4 set – Altro capitolo dell’eterna lotta a distanza tra Donald Trump e Joe Biden. Le ultime dichiarazioni del tycoon, riprese da Tgcom24, non fanno sconti all’attuale inquilino della Casa Bianca.

Trump senza freni su Biden: “Nemico dello Stato”

Trump parla a un comizio in Pennsylvania per i suoi candidati alle elezioni di medio termine, e Joe Biden è il primo bersaglio. “Un nemico dello Stato” dice l’ex-presidente, che aggiunge: “Il discorso che ha fatto a Philadelphia era pieno di odio e di rabbia. È stato il discorso più divisivo fatto da un presidente, che ha denigrato 70 milioni di elettori“. È la prima volta che Trump parla pubblicamente, dopo il sequestro di documenti classificati nella sua residenza di Mar-a-Lago. “Metteremo fine alla carriera politica di Nancy Pelosi e di Joe Biden”, ha poi detto ancora.

Anche l’Fbi sotto accusa: “Mostro feroce controllato dai dem”

Per Trump, l’Fbi è “diventato un mostro feroce controllato alla sinistra democratica e dai media ma io non resterò in silenzio”. L’agenzia federale e il dipartimento di giustizia sono i principali accusati dal tycoon, che sottolinea il suo doppiopesismo: “Lo stesso Fbi non ha perseguito Hillary Clinton per l’Emailgate”, riferendosi al server usato dall’allora segretaria di Stato e alle migliaia di email sparite, probabilmente cancellate da lei stessa. L’invettiva prosegue così: “Hanno pubblicato foto facendo intendere che quei documenti li avessi sparpagliati io sul pavimento. Sono persone veramente disoneste”. Infine, le denunce sul possibile arresto del figlio: “Volevano mandare in prigione Donald Jr., un bravo ragazzo, accusandolo di cose che si erano inventate, tirando fuori una storia totalmente inventata, una bufala, in cui dicevano Russia, Russia, Russia”.

Alberto Celletti

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.