tragedia-sull’a15,-scontro-frontale-
	muoiono-due-giovani-tedeschi

10 luglio 2020 – 11:14

L’incidente in Lunigiana, un altro ferito è grave al Cisanello

di S.I.

Tragedia sulla Cisa. Due turisti tedeschi sono morti in uno scontro frontale tra due auto avvenuto in A15, all’altezza di Villafranca in Lunigiana (Massa Carrara). Le vittime, una 29enne e un 25enne, viaggiavano sulla stessa auto in direzione Firenze. Ferita anche una coppia che viaggiava sull’altro veicolo che procedeva in direzione Parma.

La donna, in condizioni gravi, è stata portata con l’elicottero del 118 all’ospedale di Cisanello a Pisa, mentre l’uomo è stato trasportato all’ospedale Apuane di Massa. Lo scontro è avvenuto ieri pomeriggio in un tratto a doppia corsia. Sul posto il 118, i vigili del fuoco e la polizia stradale che ha cominciato a ricostruire la dinamica dell’incidente: per cause ancora in corso di accertamento, uno dei due mezzi ha perso il controllo e sarebbe andato a sbandare con l’altra automobile proveniente dal lato opposto. Secondo una prima ricostruzione sarebbe stata l’auto guidata dal conducente italiano ad aver invaso la parte della carreggiata dove stava viaggiando — in direzione Firenze — il mezzo sul quale erano a bordi i due giovani tedeschi.

La polizia stradale dovrà capire se l’uomo abbia avuto un malore oppure un colpo di sonno per stabilire come mai abbia perso il controllo del mezzo. La Procura ha aperto un’inchiesta per duplice omicidio colposo: le auto coinvolte nel sinistro stradale sono finite sotto sequestro e il conducente italiano sarebbe stato iscritto sul registro degli indagati.

La magistratura di Massa ha ordinato di portare le salme a Medicina legale dove sarà eseguito, nelle prossime ore l’esame autoptico. La circolazione sull’autostrada è rimasta bloccata a lungo, con lunghe code. La polizia stradale ha verificato che il cantiere fosse stato segnalato a norma di legge, come poi è risultato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 luglio 2020 | 11:14

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *