torneo-cantina-bottenago,-eccellenze-nazionali-prima-edizione-in-ciociaria-–-area-c

Torneo Cantina Bottenago, eccellenze nazionali prima edizione in Ciociaria – Area C

di Fabio Paris

Le eccellenze nazionali trovano un punto di sintesi in terra ciociara. La prima edizione del Torneo Cantina Bottenago, ospitata dal circolo Golf Club Fiuggi 1928, porta un’eccellenza della Valténesi ad affacciarsi sulla provincia di Frosinone. La Cantina Bottenago, realtà novella ma già affermata nel settore vitivinicolo nazionale, fiore all’occhiello dell’imprenditoria Bresciana che risponde al nome della famiglia Goffi, non ha perso l’occasione di sbarcare in terra ciociara. Lo ha fatto, scegliendo la location nostrana che, più di tutte, rappresenta un benchmark per quel che riguarda l’eccellenza ed il prestigio. Il Golf Club Fiuggi 1928, lo staff, gli intermediari così come gli organizzatori nonché gli sportivi iscritti al Circolo, hanno potuto così godere degli omaggi messi a disposizione dello sponsor per quello che è stato il primo trofeo a marchio Cantina Bottenago.  Una vera e propria manifestazione di entusiasmo per i vincitori delle varie specialità in concorso che hanno così portato a casa alcune tra le migliori creazioni in bollicine della riviera bresciana del Garda. Sponsor gradito, concorrenti soddisfatti. “Che sia questo l’inizio di una serie di collaborazioni proficue e propedeutiche ad un interscambio di eccellenze tra nord e centro Italia”. È l’auspicio dell’organizzatrice Roberta Terrinoni che, ringraziando il circolo Golf Club Fiuggi 1928 e la famiglia Goffi, proprietaria della Cantina Bottenago, continua poi: “il mio ringraziamento va al Circolo nonché al Maestro Maurizio Severa che con professionalità prepara i nostri iscritti agli eventi che di volta in volta vengono organizzati. Doveroso ringraziamento a questi ultimi ovviamente, per la coinvolta partecipazione nonché allo sponsor, gradita sorpresa di questo evento in particolare”. 

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.