sorrentino-(fp-cgil):-“morti-4114-professionisti-sanitari-durante-la-pandemia-covid,-ora-dedichiamoci-a-chi-e-in-servizio”.

Sorrentino (FP Cgil): “morti 4114 professionisti sanitari durante la Pandemia Covid, ora dedichiamoci a chi è in servizio”.

Carissimo Direttore,

innanzitutto permettetemi di ricordare i 4.114 operatori sanitari morti durante la pandemia per salvare vite. E di salutare tutti quelli che in questi anni si sono sacrificati per il bene comune. Hanno pagato un prezzo altissimo e continuano a pagare. Non vogliono essere eroi, vogliono essere rispettati.

Il Covid ci ha lasciato in eredità una situazione ancora più grave. Il contratto è un primo passo importante, ma non staremo zitti se nella legge di bilancio non ci fossero le risorse.

Hanno ragione le lavoratrici e i lavoratori che di fronte al proprio sacrificio pretendevano un riconoscimento. Non producono beni, erogano salute. Se scappano dal servizio pubblico non è perché non rispettano la loro professionalità, ma per le condizioni di lavoro estenuanti e massacranti. Non sono carne da macello.

Bisogna rispettare le condizioni minime di lavoro e tutelare la salute di lavoratrici e lavoratori.

Qualità del lavoro è qualità dell’assistenza ai cittadini”.

Serena Sorrentino, Segretario Generale FP Cgil

Redazione AssoCareNews.it

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.