Si chiude il 2020, scegli la “Persona dell’anno” / VOTA

si-chiude-il-2020,-scegli-la-“persona-dell’anno”-/-vota
I dieci in lizza come
I dieci in lizza come “Persona dell’Anno”

Firenze, 31 dicembre 2020 – Scegliete “a Persona dell’anno 2020“. Persona, non personaggio, perché quello che può ben definirsi l’annus horribilis della nostra vita ha portato alla ribalta (anche) persone comuni che hanno compiuto con la naturalezza dettata dalle necessità incombenti, gesti eccezionali. Ispirati dall’emergenza covid o comunque a questa collegati. Ma non solo.

I VOLTI E LE STORIE DEI DIECI PRESCELTI

Per questo, la vetrina che proponiamo ai lettori per indicare la figura che li ha maggiormente colpiti della cronaca del 2020 è ricca di “persone“ delle quali forse dopo tanti mesi ritorneranno in mente i gesti compiuti ma non il nome. Nell’emergenza covid, ricorderemo l’emozione suscitata dalla giovane infermiera che all’inizio della pandemia postò il selfie del volto segnato dalla mascherina, indossata senza pausa nelle troppe ore del turno in corsia. E il medico in pensione andato volontario all’ospedale di Bergamo, cuore della pandemia. O lo scienziato che ha approfondito la ricerca sugli anticorpi monoclonali, dai cui esiti potrebbero giungere risultati importantissimi per la cura dei malati di covid. Indirettamente legati all’emergenza le figure della maestra che restituì la “normalità“ ai bimbi, accompagnandoli del covid. in un prato fiorito ad ascoltare novelle. E i fratelli ristoratori che anticiparono la cassa integrazione ai dipendenti ricevendo il plauso di Mattarella. Lo stesso capo dello Stato insignì del cavalierato un imprenditore che produce tecnologie per la musica e questi dichiarò di condividere il riconoscimento col mondo dello spettacolo, colpito più di ogni altro dalla pandemia. C’è poi il giovane forte e sportivo che la meningite ha terribilmente menomato, ma non abbastanza da impedirgli di sfidare la malattia con imprese al limite anche per i normodotati. E la donna più anziana d’Italia che invita i giovani a vaccinarsi, a indossare la mascherina, ad avere rispetto per la vita. Poi, il gesto di un bagnino che ha soccorso un bimbo e il padre. Uscendo dalle emergenze, la storia di un cantante professionista, che a sessant’anni incontra il successo in tv. 




© Riproduzione riservata

Iscriviti alla community

per ricevere ogni giorno la newsletter con le notizie dall’Italia e dal mondo