settimana-bianca-low-cost?-cinque-consigli-per-risparmiare

Settimana bianca low cost? Cinque consigli per risparmiare

La neve è arrivata e in alcune regioni (vedi Alto Adige) si scia già. Buone notizie? Per metà! Perché per l’inverno 2022-2023, lo sci (già per molti considerato di base uno sport costoso) potrebbe diventare un miraggio per i prezzi insostenibili (a partire da quelli degli skipass). Caro bollette (sia per le funivie, sia per le famiglie), crisi, inflazione e chi più ne ha più ne metta, rischiano di fare saltare la tanto agognata settimana bianca e le vacanze di Natale e Capodanno. Sci in soffitta dunque? Non proprio! Perché con un po’ di accortezza si possono trovare soluzioni intelligenti per risparmiare e non tornare a casa dalla settimana bianca… con il conto in rosso. Oppure non partire proprio. Ecco cinque consigli preziosi per sciare low cost: dalle località giuste (dove i prezzi sono “bassi” anche in alta stagione) alla scelta delle offerte che fanno risparmiare davvero.

In vacanza a sciare risparmiando si può Settimana bianca low cost? Cinque consigli per risparmiare

In vacanza a sciare risparmiando si può


1 – Valutare località e comprensori sciistici alternativi

La prima regola, come dicevamo, è quella che può sembrare la più scontata (quasi ovvia) e più facile: optare per località e comprensori sciistici meno famosi. Certo le Dolomiti, Cortina, St. Moritz, Zermatt e Cervina sono un sogno per molti sciatori, ma quelli che vogliono (e devono risparmiare) devono valutare destinazioni alternative che, in ogni caso, non lasceranno delusi. Ad esempio, se dall’Alto Adige ci spostiamo in Trentino si trovano località come San Martino di Castrozza capaci di accontentare sia famiglie sia giovani. Per le coppie, invece, una località dove sciare low cost e divertirsi è Cesana Torinese, un piccolo comune a pochi chilometri da Torino e a due passi dal confine francese in Alta Valle Susa. Poi c’è l’Abruzzo, con i comprensori sciistici come Rovisindoli e Roccaraso, spesso poco considerato come meta per lo sci.


C’è poi chi, come il sito Momondo.it, ha recentemente stilato una classifica delle località sciistiche low cost e alternative in Italia dove evitare code e prezzi da capogiro. Nella lista ci sono 15 destinazioni, in varie regioni italiane, soprattutto al nord, che offrono prezzi di alloggi, come anche di skipass, decisamente bassi:

  • Racines Giovo, Trentino Alto Adige
  • Monte Baldo, Veneto
  • Tarvisio o Piancavallo, Friuli Venezia Giulia
  • Montecampione, Lombardia
  • Argentera, Piemonte
  • Cerreto Laghi, Emilia Romagna
  • Doganaccia, Toscana
  • Frontignano di Ussita, Marche
  • Campocatino, Lazio
  • Pescasseroli, Abruzzo
  • Campitello Matese e Capracotta, Molise
  • Laceno, Campania
  • Sirino, Basilicata
  • Villaggio Palumbo, Calabria
  • Etna, Sicilia


2 – Cercare l’offerta settimana bianca con skipass incluso

Dopo aver cercato tra le località e i comprensori sciistici meno famosi, la seconda regola d’oro è spulciare tra le offerte degli alberghi di settimana bianca che comprendano lo skipass. A maggior ragione quest’anno con i rincari al prezzo dello skipass schizzati per il caro energia.


Prenotare un soggiorno con skipass incluso permette, infatti, di risparmiare sull’ingresso del comprensorio sciistico acquistando oltre al soggiorno anche gli ingressi plurigiornalieri con giorni consecutivi a partire dalla data del check in fino alla data del check out.


3 – Optare per la settimana bianca all inclusive

Meglio ancora, per non avere sorprese alla fine della settimana con il saldo del conto, sono le vacanze tutto incluso. Per farlo ci si può affidare, ad esempio, a un tour operator e includere all’interno della prenotazione tutte le esigenze: dallo skipass, alla pensione completa alla scuola sci per i bambini.


4 – Cercare tra le tante offerte e sconti per bambini e famiglie

E, a proposito di bambini, le famiglie possono trovare diverse soluzioni per risparmiare. Tante sono, infatti, le offerte di settima bianca con i bambini gratis sotto una certa fascia d’età, così come gli skipass gratuiti per i bambini. Non mancano poi gli hotel in cui è compresa nel soggiorno anche la scuola o il maestro di sci. Ci sono poi i family hotel che hanno tutta una serie di servizi e sconti per i bambini. Senza dimenticare che molti tour operator applicano uno sconto sui viaggiatori con meno di 16 anni e regalano il soggiorno ai piccoli con meno di 3 anni.

Come trovare l'offerta giusta per sciare rsioarmiando Settimana bianca low cost? Cinque consigli per risparmiare

Come trovare l’offerta giusta per sciare rsioarmiando


5 – Valutare se sia meglio prenotare prima o all’ultimo minuto

L’ultimo punto è valutare se sia più convenite prenotare prima (early booking) o all’ultimo minuto (last minute). In verità entrambe le soluzioni permettono di prenotare una vacanza a prezzi scontati. Basti pensate, ad esempio, rimanendo in tema di skipass ai considerevoli risparmi per chi lo acquista in prevendita o con gli sconti dinamici. Ma per la domanda con quali dei due si risparmia di più non c’è una risposta unica. Perché le due scelte sono spinte anche da altri fattori. Ad esempio, è difficile pensare di partire con un last minute per la settimana bianca con bambini piccoli per i quali appunto si devono anche valutare la scuola di sci, gli skipass ecc… Per chi ha famiglia, come dicevamo, la soluzione migliore è quella di cercare le offerte di settimana bianca early booking che, grazie alla prenotazione anticipata, permettono di risparmiare fino al 20% sul prezzo da listino.


Diverso il caso invece per coppie, single o amici per i quali non serve organizzare con largo anticipo la partenza e che quindi posso optare per le interessanti offerte che escono all’ultimo munito.

Insomma le soluzioni ci sono, ora non resta che attendere la neve.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.