serie-b:-il-monza-di-berlusconi-inizia-con-un-pari-(e-un-rigore-sbagliato),-la-spal-si-salva

Si è aperto venerdì il sipario sulla Serie B grandi firme, Boateng la stella del Monza, Menez il fantasista della Reggina, Giaccherini l’uomo d’esperienza del Chievo. A Monza, nell’anticipo della prima giornata, la squadra di Berlusconi e Galliani festeggia il ritorno nella serie cadetta dopo 19 anni: in tribuna tanti ex milanisti, dal neo-acquisto Boa a Max Allegri, da Ignazio Abate all’ex ds Rocco Maiorino. Orsato dirige l’incontro, mille i paganti curiosi di assistere al debutto della squadra di Brocchi (foto), regina del mercato. Contro la Spal, appena retrocessa in B ma determinata a risalire di categoria, finisce 0-0. Sbaglia dal dischetto Gytkjaer a otto minuti dal termine, facendosi parare da Berisha il rigore che era stato propiziato dal fallo di Dickmann su Sampirisi. Prima di allora le squadre avevano colpito un palo per parte. Nel finale Dany Mota da due passi si era fatto ipnotizzare dal portiere dei ferraresi. «Il risultato non deve condizionare il giudizio sulla partita — dichiara Adriano Galliani —. Sono contento della prova e lo è anche il presidente che ha visto la partita da casa».

Sabato (in tv su Dazn): Brescia Ascoli, Cosenza-Virtus Entella, Frosinone-Empoli, Lecce-Pordenone, Pescara-Chievo, Salernitana-Reggina alle 14 e Venezia-Vicenza alle 16. Domenica alle 15 Cremonese-Cittadella e alle 21 Reggiana-Pisa.

25 settembre 2020 (modifica il 25 settembre 2020 | 21:56)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *