Cronaca

Scuola, il commissario Arcuri gestirà la ripartenza. L’attacco di Salvini

scuola,-il-commissario-arcuri-gestira-la-ripartenza.-l’attacco-di-salvini

Dopo l’emergenza Coronavirus, anche la ripartenza della scuola. Un nuovo incarico per Domenico Arcuri che secondo una norma contenuta nella bozza del decreto Semplificazioni sarà nominato commissario anche per la ripartenza scuole in sicurezza. Arcuri dovrà occuparsi della fornitura di gel, mascherine e «ogni necessario bene strumentale, compresi gli arredi scolastici, utile a garantire l’ordinato avvio dell’anno scolastico 2020-2021, nonché a contenere e contrastare l’eventuale emergenza nelle istituzioni scolastiche statali». Probabilmente al commissario sarà affidata anche la gestione dei test sierologici per il personale, che secondo il Comitato tecnico scientifico è una misura utile a prevenire il contagio.

L’attacco di Salvini , Calenda e Fratelli d’Italia

Il commissario potrà provvedere «nel limite delle risorse assegnate allo scopo con Delibera del Consiglio dei Ministri a valere sul Fondo emergenze nazionali» e può procedere subito all’affidamento di contratti, senza aspettare il trasferimento dei fondi alla contabilità speciale . Intanto Matteo Salvini è subito partito all’attacco bocciando la nomina del commissario: «Ha fallito sulle mascherine (che molti stanno ancora aspettando) – ha dichiarato il leader della Lega – e per premio il governo lo manda ad occuparsi delle scuole dei nostri figli: ma basta». Anche l’europeputato Carlo Calenda critica la nomina: «Dream team: Azzolina e Arcuri – scrive su Twitter -. Secondo me è un’idea di Casalino. Prova tipo Grande Fratello per la scuola italiana. Vediamo se sopravvive anche a questo». Il senatore di Fratelli d’Italia Antonio Iannone non è da meno e definisce la nomina «un pessimo segnale»: «Se la performance di Arcuri sarà simile a quella delle mascherine – dichiara il capogruppo in Commissione Istruzione -il risultato sarà di aggiungere nuova incertezza all’anno scolastico. Un brutto segnale per la scuola italiana massacrata da questo governo».

Dream team: Azzolina e Arcuri. Secondo me è un?idea di Casalino. Prova tipo grande fratello per la scuola italiana. Vediamo se sopravvive anche a questo. https://t.co/PZtXPQWCwI

— Carlo Calenda ???? (@CarloCalenda) July 7, 2020

La soddisfazione della ministra Azzolina

Esprime piena soddisfazione la ministra Azzolina per le nuove competenze al commissario Arcuri e per la norma inserita nel decreto Semplificazioni: «Si tratta di una norma scritta e fortemente voluta dal mio Ministero. E che permetterà ad esempio di velocizzare l’iter per l’acquisto e la distribuzione degli arredi scolastici, come i banchi singoli di nuova generazione» .

7 luglio 2020 (modifica il 7 luglio 2020 | 18:52)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *