scossa-di-terremoto-di-magnitudo-2.9-in-emilia-romagna

Scossa di terremoto di magnitudo 2.9 in Emilia Romagna

Non ci sarebbero danni a persone o cose ma solo qualche segnalazione social dopo la scossa di terremoto di magnitudo 2.9 in Emilia Romagna

Terremoto di magnitudo 2.9 in Emilia Romagna

Una scossa di terremoto di magnitudo 2.9 è stata registrata nelle prime ore del mattino di oggi, 7 agosto 2022, in Emilia Romagna, fra le province di Modena, Reggio Emilia e Parma. I dati indicano che l’epicentro del sisma, che si è manifestato alle 6,37, è stato fra Montecchio Emilia e  Montechiarugolo, in provincia di Parma, comune che già negli anni passati era stato interessato da sciami eventi sismici di una certa intensità. 

Scossa di terremoto in Emilia Romagna

Il sisma è stato immediatamente rilevato dalla sala operativa di Roma dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, che ha diramato le caratteristiche tecniche dell’evento tellurico. La scossa di terremoto di magnitudo 2.9 della scala Richter è stata rilevata in quadrante Montecchio, Emilia Romagna, con epicentro a Montechiarugolo provincia di Parma, e con un ipocentro che è stato localizzato ad una profondità relativamente rilevante, vale a dire a 34,5 chilometri

Sisma “leggero” ma avvertito da molti

L’evento sismico in questione appartiene alla categoria di quelli che in scheda tecnica sono classificati come terremoti “molto leggeri” e descritti nel modo seguente: generalmente non avvertito, ma registrato dai sismografi. Per la precisione il sisma è stato localizzato a 2 km da Montechiarugolo, 6 km da Sant’Ilario d’Enza e Bibbiano, 13 km da Parma, 16 km da Reggio nell’Emilia, 37 km da Carpi e 40 km da Modena.

La scossa è stata comunque occasionalmente avvertita dalla popolazione come si evince da alcuni post social, ma secondo i primi dati in arrivo non avrebbe fatto danni a persone o cose. 

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.