scoperta-colonia-tritone-alpestre-in-cava-di-marmo-inattiva

Scoperta colonia tritone alpestre in cava di marmo inattiva

A Fivizzano sopravvive piccolo anfibio di laghi di montagna

(ANSA) – FIVIZZANO (MASSA CARRARA), 07 GIU – Scoperto e identificato un nuovo sito riproduttivo di “Tritone alpestre apuano” (Ichthyosaura alpestris ssp apuana), sottospecie esclusiva dell’Italia centro-settentrionale che è riuscita a sopravvivere all’interno della cava Crespina II, nel comune di Fivizzano (Massa Carrara). La scoperta è dell’associazione Apuane Libere e del professor Gabriele Martinucci. Il tritone è un piccolo anfibio, che necessita di pozze d’acqua permanenti e prive di pesci per potersi riprodurre e vivere, di solito si trova esclusivamente nei laghi montani. Un tritone alpestre fu trovato qualche decennio fa a cava Valsora, nel comune di Massa, e si pensava fosse l’unico esemplare ad essere riuscito a sopravvivere nel bacino di una cava di marmo. Le ultime scoperte hanno invece portato al ritrovamento di una seconda colonia a Cava Crespina II, ai piedi del Monte Sagro, inattiva dal 2014.

    “In questi 7-8 anni – scrive l’associazione Apuane Libere – l’assenza di elementi di disturbo ha reso possibile il crearsi di un’oasi di biodiversità: un lago di 680 metri quadri circa che ospita stabilmente almeno 50 individui di tritone alpestre apuano, sia adulti in riproduzione, sia larve in diverse fasi di sviluppo, e anche rospi comuni (Bufo bufo) in accoppiamento.

    Una meravigliosa tenacia della natura, di cui abbiamo informato il ministero della Transizione ecologica, per una reale tutela di questo importantissimo sito riproduttivo”. (ANSA).

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.