Cronaca

Rita Greco, morta la vedova del boss delle cerimonie Antonio Polese

rita-greco,-morta-la-vedova-del-boss-delle-cerimonie-antonio-polese

È morta questa mattina Rita Greco, vedova del celebre “boss delle cerimonie”, Antonio Polese, scomparso nel dicembre 2016. La donna, 80 anni, era risultata positiva al coronavirus due settimane fa e da allora era ricoverata all’ospedale Cotugno. La signora Greco è stata stata accompagnata dal nipote in ospedale il primo giorno in cui si è sviluppato il focolaio all’interno del grand Hotel «La Sonrisa», a Sant’Antonio Abate (in provincia di Napoli), fondato dal marito e diventato famoso come il Castello delle Cerimonie grazie a una trasmissione tv in cui vengono raccontati al modo dei reality show, eccessi e sfarzi dei matrimoni napoletani. La vedova di Polese è rimasta in ospedale quindici giorni, all’inizio per motivi precauzionali, ma, soffrendo di malattie pregresse, le sue condizioni si sono via via aggravate per via del coronavirus.

Rita Greco era conosciuta da tutti a Sant’Antonio Abate che ora ne piange la scomparsa. Nelle prossime ore potrebbe essere dimesso il genero Matteo Giordano, che è in attesa del secondo tampone negativo per tornare a casa. Il focolaio esploso all’interno della Sonrisa ha coinvolto 44 persone tra i comuni di Sant’Antonio Abate, Castellammare e Monti Lattari.

26 agosto 2020 (modifica il 26 agosto 2020 | 19:10)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *