raid-danneggia-centraline-di-130-cassonetti-digitali-a-firenze-–-toscana

Raid danneggia centraline di 130 cassonetti digitali a Firenze – Toscana

Usato un trapano per bucare lettori digitali. Inservibili

(ANSA) – FIRENZE, 17 NOV – Ripetuti danneggiamenti dolosi contro le centraline elettroniche di 130 nuovi cassonetti digitali posizionati recentemente da Alia Servizi Ambientali a Firenze in strade limitrofe a piazza Vieusseux. È quanto denunciano, in una nota, Palazzo Vecchio e Alia. Ignoti, utilizzando un trapano, hanno perforato in sequenza la parte centrale del display delle centraline dei contenitori apribili con A-pass personale, rendendoli inservibili. Le postazioni sono state colpite in via Milanesi, via Meyer, via Scipione de’ Ricci, via Zobi, via Bonaini, via Romagnosi, via Pagnini, via Bianchi ed altre strade vicine al centro storico. I tecnici di Alia sono intervenuti per sostituire le 130 centraline danneggiate e l’azienda ha già presentato denuncia ai carabinieri per danneggiamenti fatti con dolo.

    “Non ci fermeremo di fronte a qualche vandalo o criminale che rovina i nostri cassonetti – ha affermato Andrea Giorgio, assessore all’Ambiente del Comune -. Chiediamo a tutti di darci una mano, di presidiare e porre attenzione, di denunciare come abbiamo fatto noi insieme ad Alia. Questi atti danneggiano un bene comune e hanno un costo per tutti noi. Sono contro l’interesse dei cittadini e dobbiamo condannarli e combatterli”.

    Per Nicola Ciolini, presidente di Alia, “queste azioni dolose sono insopportabili e mettono anzitutto in difficoltà i nostri utenti delle zone dove si sono verificati gli atti vandalici”.

    (ANSA).

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.