piazza-pier-vettori-riapre-dopo-i-lavori
cantieri

2 luglio 2020 – 10:44

Il 6 luglio, dopo 13 mesi di transenne – i cantieri, partiti a maggio 2019, sarebbero dovuti durare 120 giorni – riaprirà piazza Pier Vettori. E il lampredottaio trasloca

di Lorenzo Sarra

Il 6 luglio, dopo 13 mesi di transenne – i cantieri, partiti a maggio 2019, sarebbero dovuti durare 120 giorni – riaprirà piazza Pier Vettori. «La riqualificazione – dichiara l’assessore all’urbanistica, Cecilia Del Re – ha trasformato l’area da snodo spartitraffico a spazio da vivere, con nuovi arredi, aumento del patrimonio arboreo e rinnovata pavimentazione». L’inaugurazione ufficiale è fissata per il 14 luglio, in attesa del completamento dell’asfaltatura centrale e di altre piccole opere funzionali alla mobilità. Dopo lo stop per il lockdown, è stato finalmente effettuato anche il trasferimento del lampredottaio Bandito nella nuova postazione di piazza Gaddi.

Restyling finito, dunque? Non ancora. Dopo questo primo lotto da 250mila euro è infatti già stato approvato il progetto definitivo – altri 250mila euro – per la seconda tranche sul riassetto dei parcheggi. I ritardi sono stati causati da più fattori, tra cui: l’attesa dell’okay della Soprintendenza per la sostituzione di alcuni alberi (resasi necessaria dopo gli esiti Vta) ed intoppi sul conferimento dell’incarico ad un archeologo per il ritrovamento di manufatti durante gli scavi Viabilità: stanotte previsti divieti di sosta e restringimenti onde realizzare la nuova segnaletica per l’inversione di marcia nel tratto tra via del Ponte sospeso e l’uscita carrabile del supermercato. Intanto gli esercenti del «Centro commerciale naturale Pier Vettori» chiedono «una delibera in deroga del Comune per dei permessi sul suolo pubblico: vogliamo organizzare dalle 18 alle 23 mercatini, mostre d’arte e bar all’aperto con un po’ di musica per far rivivere la piazza». Apertura dell’assessore allo sviluppo, Federico Gianassi, disponibile ad un incontro

2 luglio 2020 | 10:44

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *