per-la-prima-volta-nella-storia-san-siro-ospitera-una-partita-di-serie-a-femminile

«La sfida di San Siro attirerà l’interesse di molti, ma non potrà mai essere paragonata alla partita dell’Allianz perché mancheranno 40 mila spettatori sugli spalti – così la coach bianconera Rita Guarino a Juventus Tv -. Detto questo, l’opportunità di giocare in un impianto che fino a qualche anno fa il calcio femminile si sognava è un’emozione e un piacere per tutti».

In palio c’è il primo posto in classifica: chi vince supera in vetta il Sassuolo. Il cast è stellare. Le rossonere di mister Maurizio Ganz non potranno contare sull’infortunata Julia Simic ma ritroveranno Miriam Longo. La Juve recupera due colonne della difesa bianconera (e azzurra) come Sara Gama e Cecilia Salvai. Ma sarà anche all’esordio in bianconero della svedese Lina Hurtig.

L’articolo pubblicato sulla Gazzetta il 25 settembre 1974 dopo il match Italia-Scozia a San Siro (archivio Rcs)
L’articolo pubblicato sulla Gazzetta il 25 settembre 1974 dopo il match Italia-Scozia a San Siro (archivio Rcs)

Non è la prima volta che due squadre femminili di calcio si affrontano al Meazza. Ma bisogna fare un viaggio nel tempo di 46 anni per ritrovare le immagini e la storia dell’amichevole Italia-Scozia. Era il 24 settembre 1974, sugli spalti quella volta c’erano 100mila spettatori. La capitana era la combattiva Elena Schiavo – che nel 1969 era arrivata seconda ai campionati italia di atletica leggere nei 1500 metri. Con lei, -allenate da Amedeo Amedei, ex giocatore dell’Inter, nomi dimenticati di ragazze che hanno fatto la storia del calcio femminile italiano: Wilma Seghetti, Rosalia Mammino, Marisa Perin, Rosa Rocca, Assunta Gualdi, Maura Fabbri, Luciana Meles, Rosa Rocca, Torreggiani, Perin, Coda.

Le ragazze vinsero 3-0, a premiarle arrivò Adriano Celentano. «L’Italia sembra l’Olanda, purtroppo sono donne» scrissero i cronisti della Gazzetta dello Sport il giorno dopo. Le ragazze di Juve e Milan lunedì sera scenderanno in campo anche per loro.

Adriano Celentano premia la capitana azzurra Elena Schiavo dopo il match Italia-Scozia a San Siro il 24 settembre 1974 (foto Giuseppe Colombo/Corriere della Sera)
Adriano Celentano premia la capitana azzurra Elena Schiavo dopo il match Italia-Scozia a San Siro il 24 settembre 1974 (foto Giuseppe Colombo/Corriere della Sera)

5 ottobre 2020 (modifica il 5 ottobre 2020 | 17:28)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *