Ok dell’Aifa per il vaccino AstraZeneca mentre scende il tasso di positività

ok-dell’aifa-per-il-vaccino-astrazeneca-mentre-scende-il-tasso-di-positivita

Nella corsa ai vaccini, tra ritardi, dosi e siringhe mancati, arriva anche una buona notizia: l’Agenzia Italiana del farmaco (Aifa) ha approvato il vaccino anti Covid-19 di AstraZeneca. Con la raccomandazione però dell’utilizzo preferenziale dai 18 ai 55 anni. Dunque, come ha sottolineato il ministro per gli Affari Regionali, Francesco Boccia, durante il vertice con le Regioni per l’adeguamento del piano vaccinale, «a febbraio arrivano ulteriori 4 milioni di vaccini che si sommano ai due già arrivati. Devono essere garantiti e soprattutto noi dobbiamo somministrarli in tempi rapidissimi».

Meno contagi in 24 ore con record di tamponi

Un ulteriore passo avanti nella lotta italiana al virus che sta dando i suoi frutti con quasi tutta l’Italia che da lunedì passerà in zona gialla e con meno contagi in 24 ore rispetto a ieri, con record di tamponi da quando sono stati inseriti quelli rapidi.

Sono, infatti, 12.715 i nuovi casi per 298.010 test. Il tasso di positività scende dunque al 4,3% (ieri 5%). Le regioni più colpite sono la Lombardia, la Campania, l’EmiliaRomagna e il Lazio. La Valle d’Aosta, invece, ha registrato un solo caso.

Meno contagi in 24 ore con record di tamponi - Ok per il vaccino AstraZeneca Scende il tasso di positività

Meno contagi in 24 ore con record di tamponi 

In Italia, dall’inizio dell’epidemia di coronavirus, almeno 2.541.783 persone (compresi guariti e morti) hanno contratto il virus Sars-CoV-2.

I decessi odierni sono 421, per un totale di 88.279 vittime da febbraio 2020. Le persone guarite o dimesse sono 1.990.152 complessivamente: 16.764 quelle uscite oggi dall’incubo Covid. E gli attuali positivi, i soggetti che adesso hanno il virus, risultano essere in tutto 463.352 (sotto la soglia di 500mila dal 23 gennaio), pari a -4.472 rispetto a ieri.

Si abbassa ancora la pressione sugli ospedali, per il quinto giorno consecutivo. I posti letto occupati nei reparti Covid ordinari sono -299, per un totale di 20.098 ricoverati. Mentre i posti letto occupati in terapia intensiva sono -52 (ieri -18), portando il totale dei malati più gravi a 2.218.

Oltre 1,8 milioni gli italiani vaccinati

I cittadini vaccinati sono oltre 1,8 milioni, per la precisione 1.813.005. «Con l’ok ad AstraZeneca entriamo in una fase espansiva della vaccinazione e serve tutto il personale che abbiamo selezionato – ha aggiunto il ministro della Salute, Roberto Speranza – Dobbiamo stare molto attenti a quello che ci dirà Aifa anche in altri paesi europei le agenzie nazionali danno dato indicazioni abbastanza stringenti, come la Germania che ha autorizzato l’utilizzo del vaccino fino a 65 anni. Noi aspettiamo la nostra autorità nazionale».

HOME
 > 
CORONAVIRUS
 > 

 > 
Ok dell’Aifa per il vaccino AstraZeneca mentre scende il tasso di positività – Italia a Tavola