Roma, 28 dic – Almeno 14 persone sarebbero rimaste uccise dopo che un veicolo si è schiantato contro la folla radunata per assistere alla sfilata dei motociclisti durante il popolare carnevale nigeriano. Sulla strada principale della città portuale di Calabar, nella Nigeria meridionale, si contano ormai 14 morti e 24 feriti. I testimoni oculari affermano che un automobilista ha perso il controllo della sua auto mentre viaggiava a velocità sostenuta. Le immagini pubblicate online subito dopo l’incidente mostrano una vera e propria carneficina con corpi esamini sparsi lungo la strada.

14 morti e 24 feriti

Il carnevale nella città nigeriana dura un mese e, da quando venne inaugurato nel 2004 è diventato una grande attrazione, descritto anche come la più grande festa di strada dell’Africa. L’evento attira infatti a sè turisti locali e stranieri per tutto il mese di dicembre. Quello di quest’anno è stato il primo carnevale nigeriano dopo lo stop imposto dalle misure restrittive relative alla pandemia di Covid 19, che ne aveva costretto la cancellazione negli ultimi due anni.

L’autista sarebbe stato ubriaco

L’incidente di ieri (martedì 27 dicembre) è avvenuto durante la popolare sfilata dei motociclisti su uno dei principali percorsi del carnevale che era stato chiuso al traffico veicolare. L’evento richiama centinaia di motociclisti, tra cui celebrità provenienti da tutto il paese, che eseguono acrobazie, impennate e i tradizionali burn out, tra i distintivi bikers per eccellenza. Secondo le fonti di polizia, un autista ubriaco ha perso il controllo della propria auto e si è schiantato contro la folla. L’uomo è stato immediatamente arrestato.

Il carnevale proseguirà fino a capodanno

Una dichiarazione del governatore dello Stato, il professor Ben Ayade, afferma che il governo sta indagando su come l’auto sia passata attraverso le numerose barricate di sicurezza che impedivano l’accesso al traffico. Il professor Ayade ha annullato il resto della parata dei motociclisti, ma altri eventi previsti per il resto del carnevale – che si concluderà a Capodanno con uno spettacolo pirotecnico – andranno comunque avanti. Al momento, però, la nazione rimane scossa dal tragico evento che ha insanguinato una giornata di festa con 14 morti sull’asfalto nigeriano.

Andrea Bonazza

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.