napoli,-striscioni-in-citta-contro-juventus-e-figc.-«amuchina-su-torino»

Striscioni e scritte contro la Juventus e la Figc sparsi in tutta la città. Così il tifo organizzato napoletano ha manifestato il proprio dissenso per quanto avvenuto ieri sera a Torino, dove la Juventus è scesa in campo pur sapendo che il Napoli non era partito per disposizione della Asl Napoli 2 Nord, con lo scenario di un 3-0 assegnato a tavolino ai bianconeri. Due gli striscioni esposti in tarda serata all’esterno dello stadio San Paolo: «3-0 a tavolino? Siete il cancro, non esiste vaccino» e «Il peggior virus si chiama Juventus: 20.45, Amuchina su Torino» il testo degli striscioni firmati dal gruppo Ultras Napoli 1972, principale sigla presente in Curva B.

Un altro striscione è stato invece esposto sulla balconata della centralissima via Cesario Console, nei pressi di piazza del Plebiscito, e leggibile dalla sottostante via Acton: «Figc serva del padrone», recita lo striscione sempre firmato dagli Ultras Napoli 1972, stavolta espressamente rivolto alla Federazione italiana giuoco calcio. Infine una scritta con bomboletta spray su un new jersey, nuovamente nei pressi dello stadio San Paolo: «Nel calcio il denaro è il virus vero: Fc Covid 3, Ssc Napoli 0», con esplicito riferimento al risultato che dovrebbe essere assegnato a tavolino alla Juventus, qui provocatoriamente ribattezzata «Fc Covid».

5 ottobre 2020 (modifica il 5 ottobre 2020 | 10:49)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *