Sport

Messi: Leonardo e Neymar lo chiamano al Psg, Inter alla finestra

messi:-leonardo-e-neymar-lo-chiamano-al-psg,-inter-alla-finestra

Telefoni roventi sull’asse Parigi-Barcellona dopo l’addio probabile di Messi ai catalani. Neymar, ex compagno della Pulce, lo ha chiamato venerdì per invitarlo al Paris Saint-Germain, dopo un’altra telefonata avvenuta nei giorni scorsi da parte dell’argentino Angel Di Maria. Ma non sono solo i calciatori a cercare il sei volte pallone d’oro in procinto di abbandonare la squadra che lo ha lanciato.

Secondo quanto riferisce l’Équipe, infatti, venerdì è sceso in campo anche Leonardo, direttore sportivo della squadra della Ville Lumière. Il brasiliano ha telefonato a Jorge Messi, padre e rappresentante di Lionel, per informarsi della situazione. Il colloquio è stato cordiale, ma senza apparente esito. Messi junior avrebbe infatti deciso di accasarsi al Manchester City e avrebbe già organizzato un incontro nei prossimi giorni con Pep Guardiola.

Messi e Barcellona: una storia d’amore in cifre da record (e sei Palloni d’oro)
Un amore eterno visto con le cifre
Messi, ecco le favorite per accaparrarsi Leo: City in testa, poi Psg e Inter
Il futuro di Leo

Intanto, la faida tra Messi e la dirigenza del Barcellona si arricchisce del capitolo delle possibili dimissioni di Bartomeu: il presidente azulgrana ha fatto trapelare l’idea di andarsene a patto che l’argentino rimanga, una mossa che ha anche a che vedere con la situazione finanziaria del club appesantita dalla pandemia. Leo, peraltro, chiede di essere liberato a costo zero in virtù di una clausola che sarebbe scaduta il 10 giugno, o alla fine dell’annata sportiva, ma che lui ritiene debba essere posticipata a fine agosto in quanto tutta la stagione è slittata a causa del Covid. La società chiede invece che vengano invece pagati i 700 milioni della clausola rescissoria.

28 agosto 2020 (modifica il 28 agosto 2020 | 16:55)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *