m5s,-l’ingaggio-al-dj-ex-cinque-stelle-per-il-video-tutorial-sul-superbonus-del-110%

Richiamato dal M5S per sviluppare il video tutorial sul superbonus del 110% previsto dal dl Rilancio per chi ristruttura palazzi e case in chiave di miglioramento energetico. Intorno a quattro mesi l’arco temporale per il lavoro, retribuito «circa un quinto dei 50 mila euro che qualcuno mi attribuisce». Lui è Matteo Ponzano, speaker radiofonico a Ibiza, in passato fedelissimo di Beppe Grillo e già collaboratore della Casaleggio Associati. La presidenza del Consiglio, guidata dal sottosegretario Riccardo Fraccaro, il 15 maggio lo ha incaricato per una consulenza finalizzata a preparare il progetto grafico il cui scopo è illustrare le caratteristiche e i vantaggi del decreto. Si tratta di comunicazione istituzionale e c’è chi si è sorpreso poiché il dj nel 2014 aveva lasciato all’improvviso i Cinque Stelle per i quali si occupava della web tv La Cosa, oltre a essere conosciuto per essere stato sul palco di tutti i Vday e aver gestito gli streaming dei pentastellati come quello famoso delle consultazioni politiche con il segretario dem Pier Luigi Bersani. All’epoca, per l’addio, si era ipotizzato c’entrasse anche una questione di retribuzione troppo bassa. «Se mi hanno contattato è per le mia esperienza in questo tipo di video», racconta adesso, «il contratto ancora non l’ho visto e attendo che Palazzo Chigi formalizzi l’accordo». Il video tuttavia è praticamente pronto da fine giugno. Considerato che nelle prossime settimane alcuni aspetti della legge andranno puntualizzati sotto il profilo tecnico e giuridico, Ponzano in smart working da Ibiza mette in conto d’intervenire con delle correzioni possibili fino a settembre. Dalle polemiche su ritorno con i Cinque Stelle e ingaggio governativo vuole invece restare fuori, rivendicando di non aver mai accettato nel corso di questi anni proposte di parlare contro del Movimento. «Ci hanno provato in molti», dice, «ma io non sono quel tipo di persona».

4 luglio 2020 (modifica il 4 luglio 2020 | 18:03)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *