luca-marini-verso-la-motogp-nel-2021-con-la-ducati-avintia.-il-sogno-della-sfida-con-il-fratello-valentino-rossi

Vederli gareggiare assieme è il sogno dei fan di Valentino Rossi. Lui e il fratello Luca Marini (fratello per parte di madre) potrebbero trovarsi in MotoGp, spalla a spalla, già dal prossimo anno.

Questo è il progetto della VR46 che gestisce i contratti dei piloti dell’Academy, i pupilli del Dottore. Che in conferenza stampa, giovedì ha ammesso: «Luca ha parlato con Ducati, c’è la possibilità di approdare in MotoGgp nel 2021 con Avintia. La Casa bolognese spinge molto sui piloti giovani».

Sul piano agonistico Marini ha fatto il salto di qualità. Libero dagli infortuni alla spalla che ne hanno condizionato il rendimento negli anni passati è arrivato in forma perfetta alla nuova stagione della Moto2. Ha esperienza, metodo (caratteristica in comune col fratello super iridato) e talento; la classifica lo sta premiando con il primo posto davanti ad Enea Bastianini, che per l’anno prossimo ha già trovato posto in MotoGp con il team Avintia. Lo stesso dove potrebbe approdare Marini.

Il condizionale è d’obbligo perché il proprietario della squadra spagnola, Raoul Romero, motorizzata Ducati ha ribadito la volontà di tenersi Tito Rabat. Il team manager Ruben Xaus l’ha ribadito anche ai microfoni di Sky venerdì mattina: «Al momento noi abbiamo un contratto con Rabat».

L’ex vice campione della Moto2, quart’ultimo in classifica, è alla quinta stagione in top class dove non ha mai brillato. In prospettiva nemmeno i suoi 31 anni di età lo favoriscono, perché la casa bolognese vorrebbe puntare sulla freschezza di giovani talenti. Come Bastianini. O come Luca Marini. Ma il balletto di dichiarazioni opposte potrebbe nascondere il braccio di ferro tra il team spagnolo e la Ducati sulla garanzia di un maggiore supporto tecnico per il 2021.

Per quanto riguarda il pilota, Bologna avrebbe messo sul piatto l’offerta di un posto per Rabat nel team Barni di Superbike. Trovato l‘accordo a quel punto la casa italiana avrebbe via libera e nel 2021 si troverebbe con tre giovani in griglia: Jorge Martin (team Pramac) Enea Bastianini e Luca Marini nella stessa squadra.

18 settembre 2020 (modifica il 18 settembre 2020 | 10:33)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *