l’occasione-perduta-di-mps-per-l’ottusita-dei-poteri-locali

L’occasione perduta di Mps per l’ottusità dei poteri locali

Nessuno meglio di loro conosce il dossier Mps. Anche perché della vicenda sono stati protagonisti, o testimoni: Mario Draghi, oggi premier, era Governatore della Banca d’Italia quando Giuseppe Mussari, allora patron del Monte dei Paschi, decise lo sconsiderato acquisto di Antonveneta; Ragioniere Generale dello Stato era Daniele Franco, oggi ministro dell’Economia, e dunque azionista di riferimento di Mps; Pier Carlo Padoan, deputato di Siena per tre anni e oggi presidente di Unicredit, la banca accorsa al capezzale del Monte, da ministro dell’Economia decise nel 2016 l’aumento di capitale (5,4 miliardi) con il quale il Tesoro raggiunse la quota di controllo di Mps (64 per cento); Alessandro Rivera, Direttore generale del Tesoro, che oggi segue passo passo la vicenda,…

Sei già abbonato? ACCEDI

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Attiva l’offerta per accedere a:

  • Tutti gli articoli del sito
  • La rivista in formato digitale
  • L’archivio degli ultimi numeri in formato digitale
  • Le newsletter a cura della redazione

AttivaOfferta promozionale 5,99€ / mese

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *