L’Europa ci spinge ancora verso il Mes. Gentiloni: “Un bazooka da usare subito”

l’europa-ci-spinge-ancora-verso-il-mes.-gentiloni:-“un-bazooka-da-usare-subito”

Nell’Europa delle divisioni, dei constrasti e del rigore imposto dai Paesi che si sono arricchiti grazie all’euro agli altri, succede anche che nel bel mezzo di una crisi senza precedenti alcuni Stati facciano pressioni affinché il Patto di Stabilità, al momento sospeso, venga riattivato il prima possibile. I cosiddetti falchi avrebbero voluto dei pareri della Commissione sui piani nazionali molto più duri e preannunciano già dura battaglia in primavera, quando chiederanno di tornare a ferree regole da rispettare. Scontrandosi con chi, invece, chiede un anno di pace per dare tempo alle varie economie di rialzare la testa. Ma la sfida è anche un’altra.

L'Europa ci spinge ancora verso il Mes. Gentiloni:

In ballo c’è anche il tema della riscrittura del Patto di Stabilità. Impossibile pensare che, dopo l’emergenza Covid-19 e i suoi devastanti effetti sugli Stati membri dell’Ue, si possa tornare esattamente ai vecchi dettami. Serviranno parametri più morbidi da seguire e, di conseguenza, un nuovo Patto che tracci la rotta. Il tutto in attesa che il Recovery Fund, sbandierato a più riprese dai vari governi, trovi finalmente attuazione pratica: di tanti scogli da superare, il più recente porta i nomi di Polonia e Ungheria, che hanno posto il veto al piano di aiuti tanto faticosamente partorito. Al lavoro, dunque, su nuovi ammortizzatori sociali e un diverso piano Sure per superare lo stallo. Senza fretta, come non fossimo già in una situazione drammatica.

L'Europa ci spinge ancora verso il Mes. Gentiloni:

Non tutti i mali vengono per nuocere però, penserà probabilmente qualcuno dalle parti di Bruxelles: le mille difficoltà che accompagnano il Recovery sono infatti buone per spingere sempre più Stati tra le braccia del Mes, il famigerato Meccanismo europeo di stabilità che, paralizzati tutti gli altri strumenti, rischia di diventare l’unico modo per avere subito liquidità dall’Unione. Paolo Gentiloni è già tornato alla carica: “Il bazooka esiste e va utilizzato tutto” ha tuonato, puntando il dito contro i 400 miliardi a disposizione per le spese sanitarie.

L'Europa ci spinge ancora verso il Mes. Gentiloni:

Il Mes o la morte, insomma, e considerando che lo strumento è stato recentemente riformato e sono quindi da escludere ulteriori modifiche, questo significa accettare i diktat della Troika, chinare il capo e sottomettersi. Il tutto, bene ricordarlo, in cambio di soldi che sono spicci di fronte alle tante spese sostenute da Paesi come l’Italia a favore dell’Unione nel corso degli anni. Il partito dei devoti all’Ue, mai domo, è già pronto a tornare alla carica.

Ti potrebbe interessare anche: Baci, sesso e bombole del gas. Da Cotticelli a Zuccatelli. Dalla padella alla brace