juventus-napoli,-arbitri-e-bianconeri-arrivati-allo-stadium-per-la-«non-partita»

  • Allo Juventus Stadium domenica 4 ottobre doveva andare in scena il big match Juventus-Napoli, ma i partenopei sono rimasti in Campania, ufficialmente obbligati dalla Asl dopo le positività di Zielinski ed Elmas. Nell’impianto, a un’ora dall’incontro, ci sono la Juventus e la squadra arbitrale, alcuni tifosi e gli addetti di tv e carta stampata. Per la Lega Calcio non c’erano e non ci sono le condizioni per rinviare la partita. Sul campo, sotto la pioggia abbondante, si è vista la terna arbitrale e solo sporadicamente qualche giocatore bianconero. Dal momento del calcio d’inizio previsto, le 20.45, è necessario attendere per regolamento un tempo di gioco – 45’ – perché l’arbitro Doveri possa decretare il triplice fischio finale per mancanza della squadra avversaria. Questo dovrebbe tradursi in una vittoria 3-0 a tavolino (Afp/Pinto)


  • (Afp/Pinto)


  • Leonardo Bonucci (LaPresse/Pecoraro)


  • Addetti delle tv (LaPresse/Pecoraro)


  • L’arbitro Daniele Doveri con gli assistenti Filippo Meli e Daniele Bindoni (LaPresse/Pecoraro)


  • (LaPresse/Pecoraro)


  • (LaPresse/Pecoraro)


  • (LaPresse/Pecoraro)


  • (LaPresse/Pecoraro)


  • (LaPresse/Pecoraro)


  • (LaPresse/Pecoraro)


  • (LaPresse/Pecoraro)


  • (LaPresse/Pecoraro)


  • (LaPresse/Pecoraro)


  • (LaPresse/Pecoraro)


  • (LaPresse/Pecoraro)


  • Alcuni tifosi sugli spalti – ne erano stati invitati mille – attendono (LaPresse/Pecoraro)


  • (LaPresse/Pecoraro)


  • (LaPresse/Pecoraro)


  • (LaPresse/Pecoraro)


  • (LaPresse/Pecoraro)


  • (LaPresse/Pecoraro)


  • (LaPresse/Pecoraro)


  • (LaPresse/Pecoraro)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *