politica

«Io, primo candidato sindaco Pd appoggiato dal M5S: così li ho convinti, ma i loro big frenavano»

«io,-primo-candidato-sindaco-pd-appoggiato-dal-m5s:-cosi-li-ho-convinti,-ma-i-loro-big-frenavano»

In Emilia-Romagna, per la precisione a Faenza, è caduto uno storico muro: quello che finora, sui territori a differenza di Palazzo Chigi, aveva tenuto divisi Pd e M5S. Massimo Isola, pedigree rigorosamente Pd, è il primo sindaco dem in Italia che sarà appoggiato ufficialmente anche dal Movimento alle elezioni amministrative del 20 e 21 settembre prossimo.

Isola: la svolta che la vede protagonista ha un’eco nazionale. Come è riuscito nell’impresa politica di farsi sostenere anche dai Cinque stelle?

«Sono vicesindaco uscente: per dieci anni mi sono occupato di deleghe importanti per la nostra città. Ciò mi ha portato a lavorare a stretto contatto con cittadini e territorio. C’è stato un giudizio positivo e trasversale sulle cose fatte».

Ma fuori dal politichese?

«Ci siamo confrontati a lungo sul futuro: così è nato un manifesto sulle cose concrete da realizzare insieme. Insomma: non è stato il classico accordo di convenienze elettorale. E con noi ci saranno anche tutte le forze di sinistra e ambientaliste».

Quindi ha ragione Stefano Bonaccini, governatore dell’Emilia-Romagna, quando dice «no» alle alleanze calate dall’alto commentando le trattative per un’intesa Pd-M5S nelle Marche e in Puglia?

«La penso come il governatore al 100 per cento. Bisogna valutare caso per caso. Si trovano gli accordi quando la storia e i problemi di un territorio trovano valori comuni per il futuro. Io dico “no” ad accordi forzati».

Ma quanto è stato difficile chiudere quest’intesa, una prima assoluta?

«È stato un accordo nato nella quotidianità. Abbiamo messo da parte gli aspetti più divisivi e ci siamo concentrati sulle questioni che ci uniscono. E i Cinque stelle faentini, prima che arrivasse il via libera da Rousseau, avevano faticato non poco ad ottenere il via libera dai loro vertici romani».

21 agosto 2020 (modifica il 21 agosto 2020 | 13:17)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *