internazionali-tennis,-vince-halep.-pliskova-si-ritira-per-infortunio

Simona Halep è la nuova regina di Roma. La finale femminile degli Internazionali d’Italia è durata solo 31 minuti. Dopo aver perso otto game su nove, la ceca Karolina Pliskova si è ritirata: era sotto 6-0 2-1 contro la romena, ma da inizio partita giocava con una vistosa fasciatura alla coscia sinistra.

Così, dopo aver portato a casa il primo e unico game della sua finale, Pliskova ha di nuovo subìto il break e lì si è fermata. Per la prima volta in 90 anni di Internazionali, la finale femminile si chiude con il ritiro di una delle due giocatrici. Al terzo tentativo, dopo aver perso le finali del 2017 e del 2018 contro la stessa avversaria (Svitolina), la romena – che aveva già beneficiato di un ritiro nei quarti contro la kazaka Putintseva – si aggiudica per la prima volta il torneo di Roma e si fa un regalo per i suoi 29 anni, che compirà domenica prossima.

Venti minuti il primo set, 11 il secondo, in cui di fatto il match non è esistito: Pliskova, campionessa uscente, non si è praticamente mai riuscita a muovere in campo. Halep, dopo la maratona di ieri in semifinale contro la spagnola Muguruza, si porta a casa il terzo titolo del 2020 dopo Dubai e Praga: non male, considerando che per sei mesi non si è giocato.

21 settembre 2020 (modifica il 21 settembre 2020 | 15:46)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *