politica

Il sindaco Mastella e la multa a Salvini senza mascherina: «Qui c’è un solo contagio, ora paghi 600 euro»

il-sindaco-mastella-e-la-multa-a-salvini-senza-mascherina:-«qui-c’e-un-solo-contagio,-ora-paghi-600-euro»

«Benevento, fino a due mesi fa, era stata Covid free. Oggi abbiamo un solo contagiato. E ciò non succede a caso. C’è stato grande impegno da parte di tutti i cittadini. Per questo è stato doveroso multare Matteo Salvini». Clemente Mastella, oggi sindaco di Benevento dopo una lunga carriera al vertice della politica, è molto irritato dopo aver visto il leader della Lega a fare selfie e comizi senza mascherine nella sua città.

Sindaco Mastella, a quanto ammonta la sanzione?

«Seicento euro. Ma questa non è stata una decisione politica. Il sindaco è il primo responsabile della salute dei cittadini: è doveroso multare chi non rispetta la legge. Salvini è stato molto arrogante: abbiamo stabilito luoghi e regole per fare campagna elettorale in sicurezza, ma lui se ne è fregato di tutto».

Lei è un politico di lungo corso, perché rispetto al virus c’è un approccio diverso tra destra e sinistra?

«Questo virus non è né di destra né di sinistra. Di certo il negazionismo, come vediamo in Usa, ha amplificato oltremodo questo dramma».

Salvini è un «negazionista»?

«Un politico, oltre ad amministrare, deve educare: Salvini è un cattivo esempio. Ripeto: a Benevento abbiamo un solo contagio, chi mi assicura che con quella pagliacciata di gruppo non ce ne siano stati altri?».

A Benevento ha fatto qualcosa di particolare contro il Coronavirus?

«Ho fatto il mio dovere. Tutti hanno il mio numero di cellulare. In tanti si stanno facendo i tamponi tornati dalle vacanze, e laddove la Asl non riesce a rispondere a così tante richieste ho anche provveduto a livello personale con strutture private».

Tra poco si voterà per le Regionali in Campania. Lei, dopo una lunga carriera nel centrodestra, appoggerà Vincenzo De Luca (Pd): come andranno le elezioni?

«Ce la faremo. Salvini al Sud non sfonda più. È venuto qui, si è messo la maglia del Benevento e ha fatto arrabbiare tutti. Poi è andato a Crotone e ha fatto altrettanto. Rispetto a Umberto Bossi, con cui ho fatto liti epocali, Salvini è un pigmeo della politica».

27 agosto 2020 (modifica il 27 agosto 2020 | 12:15)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *