Firenze. Cambia completamente la viabilità per i lavori della Tramvia

firenze.-cambia-completamente-la-viabilita-per-i-lavori-della-tramvia

Cambia in modo radicale la viabilità tra Viale Strozzi, Piazza Libertà e le Cure. Con cambi di marcia, inversioni e chiusure di strade.

La viabilità sarà stravolta da domenica 27, con le modifiche di via Lorenzo il Magnifico e piazza della Libertà. Nella notte tra lunedì 28 e martedì 29 anche i cambiamenti in via Pier Capponi e via Leonardo Da Vinci.

I primi cambiamenti – 27 dicembre

Via Lorenzo Il Magnifico sarà a senso unico invertito rispetto ad oggi, quindi da viale Strozzi verso piazza della Libertà e sarà una alternativa a viale Lavagnini, che sarà interessata da restringimenti di carreggiata. Chi dovrà andare verso viale don Minzoni e le Cure dovrà necessariamente passare da qui.

Per quanto riguarda piazza della Libertà il cantiere occuperà le tre corsie centrali lato Parterre. Di conseguenza cambieranno le direttrici di traffico sulla piazza.

Per chi proviene da Viale Matteotti e da Piazza Libertà ed è diretto verso la fortezza, quindi verso Viale Lavagnini, userà le due corsie accanto all’Arco dei Lorena, che oggi interessano la viabilità da via Lavagnini verso viale Don Minzoni, quindi con inversione di marcia.

Per questo da viale Lavagnini non sarà più possibile svoltare verso viale Don Minzoni e le Cure, chi arriva da questa direttrice potrà solo proseguire verso viale Matteotti.

Le due corsie di piazza Libertà adiacenti al Parterre saranno utilizzate dal traffico proveniente da via Lorenzo Il Magnifico e via del Ponte Rosso e diretti verso viale Don Minzoni-le Cure (nella seconda fase potranno anche proseguire su via Pier Capponi).

Variazioni anche al semaforo tra via del Ponte Rosso-via Mafalda di Savoia-viale Milton, che consente la svolta su viale Milton a chi arriva sia da via Bolognese sia da via XX Settembre recuperando la direttrice Bolognese-Fortezza senza il passaggio da piazza della Libertà.

Nella prima fase sarà anche soppressa la corsia preferenziale su viale Don Minzoni, che quindi sarà più largo, da via Pascoli a piazza della Libertà. I mezzi del Tpl saranno deviati sull’itinerario via Pascoli-via Mafalda di Savoia-via del Ponte Rosso.

Fase di Lunedì 28

Modifica della viabilità parziale: chi arriva da via Pier Capponi dovrà svoltare necessariamente verso viale Don Minzoni.

Tra lunedì 28 e martedì 29 dicembre

Nella notte tra lunedì 28 e martedì 29 dicembre ci saranno ulteriori cambiamenti. Cambio di senso di marcia in via Capponi, diventerà possibile circolare solo da viale Don Minzoni verso via Benivieni. Inversione di senso di marcia anche in via Leonardo Da Vinci: i mezzi potranno solo viaggiare da piazza Savonarola verso viale Don Minzoni.

Come cambia la viabilità generale

Da viale Strozzi chi utilizzerà viale Lavagnini potrà soltanto proseguire verso viale Matteotti. Per raggiungere viale Don Minzoni-Le Cure si dovrà usare via Lorenzo Il Magnifico. Sempre consentita la possibilità di proseguire verso Statuto. I veicoli che percorreranno in via Lorenzo Il Magnifico, una volta in piazza della Libertà, potranno rientrare verso viale Milton utilizzando via Toscanelli, proseguire a diritto verso via Pier Capponi-piazza Savonarola e Firenze Sud oppure verso viale Don Minzoni-Le Cure-Stadio.

Le variazioni saranno attive per consentire i saggi archeologici che daranno il via alla realizzazione della nuova grande conduttura dell’acquedotto in piazza della Libertà. Gli scavi saranno effettuati nelle tre corsie centrali della carreggiata lato Parterre, lasciando libere quattro corsie sui due lati del cantiere: due adiacenti al Parterre, due a fianco dell’Arco dei Lorena.

Questa configurazione rimarrà anche durante i lavori di Publiacqua, i cantieri della linea tranviaria della Variante al centro storico (VACS) Strozzi-Libertà-San Marco e con la tramvia a regime.

“Si tratta di modifiche più volte annunciate – sottolinea l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti – e sicuramente impattanti dal punto di vista della viabilità. Per questo abbiamo deciso di programmarle prima della riapertura delle scuole in presenza in modo da dare qualche giorno al sistema di assestarsi e ai cittadini di abituarsi alle novità. Questa viabilità rimarranno anche successivamente quando la tramvia sarà in funzione”.