Cronaca

Ennio Doris: «Giro senza portafogli. Berlusconi m’invidia: “Hai trovato la moglie giusta»

ennio-doris:-«giro-senza-portafogli.-berlusconi-m’invidia:-“hai-trovato-la-moglie-giusta»

  • Ennio Doris, ottanta anni appena compiuti, fondatore di Mediolanum, è legatissimo a Silvio Berlusconi, conosciuto trent’anni fa (Imagoeconomica)


  • Lo aveva incontrato sul porticciolo a Portofino, lo aveva avvicinato per raccontargli un suo progetto sugli immobili. “Lui mi pose tre domande- racconta- Alla terza, dimostrò di aver capito il mio settore più di me. Non avevo mai conosciuto in vita mia una simile capacità di impadronirsi di un argomento. Passati 15 giorni, mi convocò ad Arcore”


  • “Io gli dissi solo: da lei non voglio niente, facciamo una società al 50%, ci stringemmo la mano. Non servì altro”, racconta Doris (Nella foto LaPresse, i due imprenditori in barca insieme)


  • Doris con la moglie in una foto del 2001. “Un po’ ti invidio- ripete sempre Berlusconi all’imprenditore- Hai trovato la donna giusta” (LaPresse)


  • “La mia Lina aveva 15 anni. In una settimana ci fidanzammo. La sposai nel 1966. Resta uguale: eterea come Katharine Hepburn, bella come Sophia Loren”, racconta Doris nell’intervista al Corriere (Imagoeconomica)


  • Berlusconi ha scritto di lui: “Ennio con Fedele Confalonieri e Gianni Letta costituisce la mia trinità amicale”. Doris come lo Spirito Santo? “Silvio è sempre generoso- commenta l’imprenditore- anche nei paragoni”


  • Litigi? “Impossibile- dice Doris di Berlusconi- È troppo buono. Per lui l’amicizia ha un valore assoluto. Non la tradirà mai”



  • Silvio Berlusconi si congratula con Massimo Doris, figlio di Ennio, e Cinzia Alfonsi durante la cerimonia di nozze, nel 2000 (Ansa)


  • Ennio Doris con la moglie sulle guglie del duomo, a Milano, il 19 luglio 2010, durante la celebrazione dei 150 anni della provincia di Milano. “Credo che mio fratello sia entrato nella storia e lo riconoscono i leader di tutto il mondo’”, disse in quell’occasione Paolo Berlusconi commentando il premio al presidente del Consiglio (Ansa)


  • Doris con l’allora ministra dell’Istruzione Maria Stella Gelmini, fedelissima di Berlusconi (LaPresse)



  • Doris con Davide Croff, allora amministratore delegato Bnl (LaPresse)


  • “Non uso portafogli- racconta Doris – Tengo le banconote con un fermaglio, ma è in cassaforte” (LaPresse)


  • Il denaro? “È solo un mezzo. Come il coltello: può uccidere o diventare il bisturi che salva” (LaPresse)


  • I sudoku al volo? “Sono numeri- quando a inizio anno mi mostrano i budget, noto subito le cifre stonate: vedo quello che c’è dietro” (LaPresse)


  • In che modo conquista i clienti Ennio Doris? “Dimostrandogli che io per primo sono convinto. Puoi mentire con la parola, ma non con il corpo. Il mio maestro Cassol la chiamava vendita verità”


  • Crede in Dio? “Moltissimo. Sono nato nel paese dove da giovane fu curato il futuro San Pio X, appena ordinato prete”


  • Il presidente di Mediolanum alla grigliata organizzata dagli allevatori e dai macellai nel padovano, qualche anno fa: Doris ha anche aiutato il padre, mediatore di bestiame, nella stalla quando era piccolo: “Il venerdì alle 2 di notte davo alle vacche il bevaron, acqua e semola, che le gonfiava, facendole sempre più pasciute. Poi le strigliavo bene e alle 4 del mattino le portavamo al mercato di Castelfranco Veneto. Difficile che qualcuna tornasse indietro” (Ansa)


  • I due figli di Ennio Doris, Massimo, Ad di Banca Mediolanum con la sorella Sara, presidente della Fondazione Mediolanum, in una foto di dieci anni fa (Ansa)


  • Doris con il figlio Massimo


  • Doris con il patron del Giro d’Italia Angelo Zomegnan


  • La copertina del suo libro


  • Doris con Francesco Moser


  • Doris e Pier Augusto Stagi


  • Doris con i figli Massimo e Sara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *