Cronaca

Covid: Mihajlovic, Bonolis e il petroliere iraniano. Quelli del calcetto con Briatore, fra test e polemiche

covid:-mihajlovic,-bonolis-e-il-petroliere-iraniano.-quelli-del-calcetto-con-briatore,-fra-test-e-polemiche

Sono passati 14 giorni da quella foto sul campo da calcetto. Quattordici giorni in cui sono cambiate, ancora una volta, molte cose, tra cui la sensazione di poter tornare a fare con più serenità cose semplici e (fino a qualche tempo fa) normalissime, come una partitella in una giornata di vacanza. «Lo sport, oltre che lavoro, è da sempre una passione e un momento di condivisione e divertimento. Soprattutto il calcio», scriveva Flavio Briatore su Instagram qualche giorno dopo, condividendo l’immagine su cui in molti, più tardi, si sono concentrati. Lo scatto mostra sette persone, quasi tutte famose: sono solo alcuni dei «calciatori» che si erano amichevolmente sfidati sul campo di un prestigioso hotel della Costa Smeralda. Briatore, in realtà, non avrebbe nemmeno preso parte al match, limitandosi a portare il figlio a fare un saluto e concedendosi solamente qualche passaggio. Oggi, però, l’imprenditore è ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano, positivo al coronavirus (qui la nostra intervista a Flavio Briatore dopo il ricovero).

L’allenatore e l’imprenditore

Come Sinisa Mihajlovic: per lui quello era una sorta di ritorno in campo. Se Briatore, nei giorni prima, era stato come sempre un protagonista della vita anche notturna smeraldina, frequentando, come ovvio, il suo Billionaire, il mister del Bologna — oggi asintomatico — aveva fatto delle vacanze più morigerate, ma sempre assieme alla numerosa famiglia (ha cinque figli, ndr). Vicino a loro, nella foto, c’è poi Andrea Della Valle: l’imprenditore non aveva preso parte alla partita ma ha scelto comunque di controllare la sua salute. «Pur non avendo nessun sintomo, per una questione di responsabilità e di prudenza nei confronti degli altri, ho preferito sottopormi al tampone per il Covid-19 e sono risultato negativo», ha fatto sapere.

Il conduttore e l’ex calciatore

E negativo è anche Paolo Bonolis, che aveva giocato la partita assieme al figlio Davide, a sua volta negativo. Il conduttore è ritratto vicino al petroliere iraniano Hormoz Vasfi, altro volto molto noto della dolce vita sarda oltre che organizzatore della partita. Sul web ci sono diverse immagini della sua vacanza e spesso con lui c’è un altro protagonista della partita: l’ex calciatore, oggi commentatore sportivo Dario Marcolin: preferisce non parlarne, specie dopo aver perso il padre proprio per il coronavirus, come ha raccontato settimane fa. Ma anche lui è quasi certamente negativo. Così come Fabio Rovazzi, che non è nell’immagine ma era in campo.

Il messaggio social

Chiude la fila, invece, Gabriele Parpiglia, giornalista, autore e conduttore televisivo. Molto seguito sui social, ha fatto sapere di essere negativo al Covid, dopo due tamponi e un test sierologico. Sul suo profilo Instagram ha scritto: «Questo virus non fa sconti a nessuno. La situazione in Sardegna era già esplosa: io sono partito con una settimana di anticipo», facendo intendere come in realtà il problema non fosse tanto sui campi di calcetto ma nei locali affollati, nelle discoteche. «Chi ha avuto in mano le chiavi del divertimento ora si deve passare la mano sulla coscienza», ha concluso.

27 agosto 2020 (modifica il 27 agosto 2020 | 08:56)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *