Sport

Covid, lo spettro sul calcio europeo: positivi a Roma, nel Chelsea e nella Francia

covid,-lo-spettro-sul-calcio-europeo:-positivi-a-roma,-nel-chelsea-e-nella-francia

Lo spettro del Covid si riaffaccia sul calcio europeo mettendo a repentaglio il lavoro degli allenatori nei ritiri, in fase di preparazione atletica o anche solo per la disputa di amichevoli.

In Italia nel giorno in cui la Roma si è radunata a Trigoria è stata ufficializzata la positività di Carles Perez, al rientro dalla vacanza in Spagna.

Pogba e Ndombelé sono stati esclusi dalle convocazioni di Deschamps per le gare contro Svezia e Croazia. Diversi giocatori del Chelsea non sono tornati per gli allenamenti dei blues del precampionato. Quattro di loro sono già in isolamento essendo tornati dalle vacanze a Mykonos. Sono Mason Mount, Tammy Abraham, Christian Pulisic e Fikayo Tomori ma non c’è certezza che siano loro i positivi.

Un contagiato è nel Granada, Jorge Molina, mentre per la presenza di due positivi tra le fila della Pro Sesto è stata annullata l’amichevole in programma sabato sera con il Monza a Sesto San Giovanni.

Nei giorni scorsi si erano registrate altre positività, tra cui quella del tecnico del Bologna Sinisa Mihajlovic, reduce dalle vacanze in Sardegna e dalle cene al Billionaire, e quella di Petagna, neo acquisto del Napoli, che in vacanza aveva giocato a calcetto con il Tottenham di Ndombelé. Anche quattro giocatori del Cagliari e il romanista Mirante, insieme a due primavera, avevano ricevuto un esito positivo dal tampone.

27 agosto 2020 (modifica il 27 agosto 2020 | 18:17)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *