covid,-chiusa-ippocrateorg,-la-rete-di-medici-che-curava-i-malati-in-casa:-ecco-cosa-e-successo

Covid, chiusa Ippocrateorg, la rete di medici che curava i malati in casa: ecco cosa è successo

Roma, 3 dic – Ippocrateorg, la rete di medici che curava i malati di covid con terapie domiciliari, è stato chiuso, come riporta Il Fatto Quotidiano.

Ippocrateorg chiuso: “Non erano medici vaccinati”

“Quasi tutti i medici sospesi perché non vaccinati”, è una delle motivazioni e si punta su due casi di aiuto finiti non bene: un uomo di Ferrara deceduto e un 68enne di Reggio Emilia dalla stessa sorte. Su questi due casi sono stati aperti dei fascicoli dalle procure competenti sui medici di Ippocrateorg. Ed Ippocrateorg era anche un gruppo Facebook che forniva consigli sulle terapie domiciliari, e l’annuncio della chiusura è stato dato sul canale YouTube. La maggior parte dei medici che ne facevano parte sono stati sospesi e non possono esercitare neppure in telemedicina.

Il fondatore attacca: “Hanno curato più di 60mila persone”

Mauro Rango, il fondatore di Ippocrateorg, ha reagito al provvedimento polemicamente, rimarcando come i medici fossero stati sospesi perché “non si sono vaccinati e perché  hanno curato più di 60mila persone a casa, lasciate sole, con Tachipirina e vigile attesa, che non avevano nessun altro a cui rivolgersi se non a uno dei nostri medici per telefono”. Secondo Rango e Ippocrateorg il Covid può essere  “curato a domicilio e tutti possono guarire, se si segue fin dai primi giorni un protocollo che vede tra i suoi farmaci l’ivermectina, l’idrossiclorochina, il cortisone, l’eparina”.

Alberto Celletti

L’articolo Covid, chiusa Ippocrateorg, la rete di medici che curava i malati in casa: ecco cosa è successo proviene da Il Primato Nazionale.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *