cosa-mangiare-questo-inverno-per-risparmiare

Cosa mangiare questo inverno per risparmiare

15 settembre 2022 | 19:13

15 settembre 2022 | 19:13

La crisi energetica fa paura, c’è poco da fare. Molte famiglie stanno già pensando come risparmiare in previsione di un inverno piuttosto salato dal punto di vista delle bollette. Qualcuno tenta la fortuna cercando di capire come giocare sui Mondiali di calcio e riuscire a pagare, almeno in parte, una bolletta, mentre altri stanno pianificando altri sistemi più o meno geniali per non ritrovarsi in difficoltà durante i mesi freddi.

Di certo, bisognerà risparmiare anche sul cibo, ma se proprio non volete rinunciare ad una determinata pietanza, magari perché state seguendo una dieta particolare o anche solo per piacere personale, sarà possibile scegliere dei metodi di cottura alternativa, così da appagare comunque il proprio palato, senza gravare in maniera eccessiva sul bilancio famigliare.

Cosa mangiare questo inverno per risparmiare

Cibi a cottura veloce

Un metodo particolarmente valido potrebbe essere quello della cottura rapida dei cibi. La carne, ad esempio quella di pollo, con un taglio particolarmente sottile, può essere cotta in pochissimo tempo su una piastra preriscaldata per qualche minuto. Lo stesso si può dire per il manzo, che si potrà gustare un po’ al sangue, piuttosto che a cottura più elaborata.

Per quanto riguarda la pasta, vogliamo darvi un consiglio che vi farà risparmiare nel lungo periodo. Una volta che l’acqua arriva a bollire, buttate il sale, la pasta e impostate il timer, ma…Spegnete il fuoco! Non c’è bisogno di tenere acceso il gas, la pasta cuocerà naturalmente. Forse risulterà essere un po’ al dente, il che comunque non guasta affatto.

Per quanto riguarda la verdura, potreste prediligere insalate e pomodori o affettare in modo sottile carote, zucchine e melanzane e grigliarle brevemente su una piastra calda. Lo stesso procedimento può essere utilizzato anche per il pesce. Riducendo i consumi durante la preparazione dei pasti vi aiuterà di sicuro a fine mese.

Cibi praticamente già pronti

Ci sono dei cibi estremamente pratici e che non richiedono alcuna fase di preparazione. Tra questi, potremmo citare i fagioli, i ceci e le lenticchie. Possono essere gustate direttamente dalla scatola, oppure potreste decidere di frullare il legume scelto con un po’ d’aglio, olio e spezie e godervi un ottimo humus.

Anche il tonno in scatola o lo sgombro possono essere delle valide alternative per il pesce che non richiede alcuna preparazione. Se non volete proprio rinunciare alla carne, potrete trovare facilmente la carne secca o godervi una bresaola o altri salumi affettati. Ovviamente, anche se non vi farà risparmiare, c’è sempre l’opzione Deliveroo!

Cucinare una volta e congelare

Se proprio non riusciste a stare lontani dai fornelli, allora potreste valutare di cucinare in grandi quantitativi e congelare il tutto per poterlo riutilizzare in una seconda o terza occasione. Cibi che sono ottimi anche dopo un periodo di congelamento discretamente lungo sono: il minestrone, il ragù, le verdure miste che potete trovare anche già congelate nel reparto freezer del supermercato.

Anche il pane può essere congelato una volta acquistato e qualsiasi altra pietanza che desiderate preparare. State attenti a rispettare i giusti passaggi della fase di congelamento e vedrete che non solo non avrete problemi di alcun tipo, ma vi potrete godere dell’ottimo cibo a un prezzo calmierato.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.