Tempo di lettura stimato: 5 minuti

Il Fisioterapista è l’operatore sanitario, che svolge in via autonoma o in collaborazione con altre figure sanitarie, interventi di prevenzione, cura e riabilitazione nelle aree di motricità, delle funzioni corticali superiori, e di quelle viscerali a eventi patologici, a varia eziologia, congenita o acquisita.

In questa guida ti spiegheremo come diventare Fisioterapista, e quali sono i concorsi a cui è possibile partecipare per lavorare in questo settore. Inoltre, per restare aggiornato sui Concorsi per Fisioterapisti ti basta attivare le relative notifiche sul ChatBot. Inoltre per conoscere gli altri candidati a tali concorsi, puoi unirti al gruppo Facebook.

Al riguardo ti potrebbero interessare i concorsi fisioterapisti o gli altri Concorsi nella sanità.

Come diventare Fisioterapista – Tutti i dettagli

Il ruolo e le attività svolte

Chi è il Fisioterapista?

Il Fisioterapista è una figura che si occupa di:

– elaborare la definizione del programma di riabilitazione volto all’individuazione ed al superamento del bisogno di salute del disabile;

– praticare autonomamente attività terapeutica per la rieducazione funzionale delle disabilità motorie, psicomotorie e cognitive utilizzando terapie fisiche, manuali, massoterapiche e occupazionali;

– proporre l’adozione di protesi e ausili;

– verificare le rispondenze della metodologia riabilitativa attuata agli obiettivi di recupero funzionale.

Quando ci si rivolge a un fisioterapista?

Di solito, per via di: mal di schiena, dolori al collo e colpi di frusta, l’artrite e altri problemi alle articolazioni, l’asma, e la broncopneumopatia cronica ostruttiva.

Cosa non può fare un fisioterapista?

Egli, non può fare diagnosi ma solo osservare e valutare la situazione. Inoltre, non può prescrivere farmaci o indagini diagnostiche, come radiografie ed ecografie o eseguire trattamenti invasivi, come quelli chirurgici o dell’agopuntura.

Compiti, requisiti e prove del concorso

Quale titolo di studio bisogna conseguire per diventare Fisioterapista?

Il titolo di studio base per diventare Fisioterapista è la Laurea triennale in Fisioterapia (Classe L/SNT2).

Tuttavia, il solo possesso della laurea non basta per partecipare a un Concorso per Fisioterapisti, infatti è sempre richiesta l’iscrizione all’Albo dei Fisioterapisti, uno dei 19 albi delle professioni sanitarie che sono stati istituiti con il Decreto Ministeriale 13 marzo 2018 nell’ambito degli Ordini TSRM PSTRP.

Quali sono le prove dei concorsi per Fisioterapisti?

I concorsi per Fisioterapisti vengono banditi dagli enti precedentemente elencati e solitamente prevedono:

– prova scritta

– prova pratica;

– colloquio orale.

Inoltre, se sono previste numerose candidature, l’Amministrazione può predisporre una prova preselettiva prima di far partire l’iter concorsuale.

Cosa può prevedere la prova preselettiva?

L’eventuale prova preselettiva del Concorso Fisioterapisti dovrebbe prevedere un quiz basato sulle materie oggetto delle prove scritte.

In particolare, le materie della prova potrebbero essere:

– cultura specifica sulla professione;

– cultura generale;

– informatica;

– logica.

In cosa consiste la prova scritta?

La prova scritta può consistere in una relazione su un caso assistenziale o su argomento scelto dalla commissione attinente alla materia oggetto del concorso.

Inoltre, la prova potrebbe anche consistere anche nella soluzione di quesiti a risposta sinte

Come viene svolta la prova orale?

La prova orale è un colloquio basato su tutte le materie delle prove scritte, dato che prevede la verifica delle materie inerenti alla qualificazione di Fisioterapista.

Inoltre, viene spesso verificata la conoscenza di elementi di informatica e di una lingua straniera a scelta, tra cui l’inglese.

Com’è strutturata la prova pratica?

La prova pratica è basata sull’esecuzione di tecniche specifiche, nella predisposizione di azioni connesse alla qualifica professionale di fisioterapista o in procedure tecniche di base da riordinare secondo una precisa sequenza.

Inoltre, le modalità di svolgimento della prova sono solitamente decise dalla Commissione.

Come posso studiare per i Concorsi Fisioterapisti?

Se hai intenzione di studiare e prepararti al meglio per i concorsi Fisioterapisti, leggi subito la nostra guida allo studio.

Retribuzione – Quanto guadagna un fisioterapista?

Quanto guadagna un fisioterapista?

Lo stipendio medio netto di un Fisioterapista varia a seconda dell’ente in cui lavora e dell’esperienza professionale, partendo da poco meno di €1.000 al mese fino ad arrivare a oltre €2.500 al mese.

In particolare, questi sono i guadagni di base di un Fisioterapista:

– in Studio Ben Avviato: 2.680 €/mese;

– Fisioterapista Sportivo: 2.090 €/mese;

– Casa di Riposo: 1.610 €/mese;

– Ospedale: 1.470 €/mese;

– Part Time: 710 €/mese;

– Stage: 640 €/mese.

Inoltre, come già accennato, lo stipendio aumenta soprattutto in base all’esperienza professionale maturata.

Concorsi per Fisioterapisti – Ancora aperti

Altre guide “Come diventare”

Oltre a Come diventare Fisioterapista, potrebbero interessarti anche altre guide su professioni sanitarie!