economia

Cassa di risparmio di Orvieto: la Popoloare di Bari riceve un’offerta per rilevare il 73% del capitale

cassa-di-risparmio-di-orvieto:-la-popoloare-di-bari-riceve-un’offerta-per-rilevare-il-73%-del-capitale

Una cordata italiana composta dai professionisti Pierangelo Merati, Luigi Rigamonti e Antonio Coeli, assistiti da Lbs Advisory & Investments (business & financial advisor) e Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners (legal & fiscal advisor), ha formalizzato ai commissari straordinari della Banca Popolare di Bari, Blandini e Ajello, una manifestazione di interesse per l’acquisto del 73,57% della Cassa Di Risparmio di Orvieto.

L’operazione ha come obiettivo il rafforzamento della vocazione di banca territoriale che da sempre caratterizza la Cro, con una rinnovata attenzione ai mercati storici della banca. Su questi stessi mercati, con riferimento all’attività creditizia, oltre a confermare l’impegno a sostegno dei bisogni di finanziamento delle famiglie, un’attenzione particolare sarà dedicata alle Pmi. La Cro, supportata da nuovi processi e strumenti di valutazione del credito, intende infatti affermarsi come la banca di elezione delle Pmi regionali in grado di esprimere una posizione di leadership nel mercato. Un ulteriore pilastro del piano strategico che sarà varato dalla nuova governance, sarà rappresentato dallo sviluppo delle attività di wealth management e private banking. Sfruttando le sinergie con il segmento Pmi e facendo leva sul network e sulle esperienze dei promotori dell’operazione, la Cassa di Risparmio di Orvieto avvierà un percorso di profonda revisione del modello di business con l’obiettivo di incrementare significativamente la componente commissionale collegata alle attività di wealth management e private banking. L’operazione, pur nel rispetto dei ruoli e delle prerogative delle parti, è ispirata ad un dialogo costruttivo con la fondazione Cr orvieto, «di cui si intende opportunamente valorizzare il ruolo di interprete delle specificità locali», si legge in una nota.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *