calcio:-champions,-tris-del-milan-alla-dinamo-zagabria,-3-1-e-vetta-del-gruppo

Calcio: Champions, tris del Milan alla Dinamo Zagabria, 3-1 e vetta del gruppo

default featured image 3 1200x900 768x576

Milano, 14 set. (Adnkronos) – Il Milan batte la Dinamo Zagabria 3-1 nella seconda partita del gruppo E di Champions League e dopo il pareggio nella gara d’esordio in casa del Salisburgo sale a 4 punti in vetta al gruppo.

I croati che nella prima gara avevano battuto a sorpresa il Chelsea restano a 3 punti, mentre devono scendere ancora in campo i londinesi con il Salisburgo. Per la sfida in Champions Pioli opta per Brahim Diaz con Saelemakers e Rafael Leao alle spalle di Giroud, mentre inizia dalla panchina de Ketelaere, mentre Cacic conferma lo stesso XI iniziale schierato contro il Chelsea con la difesa a tre, e la coppia d’attacco Orsic-Petkovic.

L’avvio del Milan è aggressivo mentre i croati attendono nella propria metà campo. All’8′ Giroud si fa spazio dai 20 metri ma il sinistro va oltre la traversa. Al 22′ ci prova Bennacer, ma il tiro potente ma centrale è respinto da Livakovic con i pugni. La prima occasione per la Dinamo arriva al 28′: Moharrami penetra in area, rientra sul sinistro e conclude ma Maignan protegge il primo palo. Al 41′ Bennacer cerca Leao ma Ristovski intercetta, Giroud in caduta non impensierisce Livakovic.

Sul finire di primo tempo il Milan trova il vantaggio: Rafael Leao controlla spalle alla porta, Sutalo lo travolge, e l’arbitro Manzano indica il dischetto. Giroud non sbaglia dagli 11 metri e batte Livakovic al 45′ per l’1-0.

Ad inizio ripresa il Milan raddoppia. Al 47′ Rafael Leao sfonda sulla sinistra e trova Saelemaekers che non lascia scampo a Livakovic. Sembra finita ma al 56′ la Dinamo accorcia le distanze.

Bello scambio nello stretto tra Petkovic che inventa un passaggio impossibile di esterno e serve Orsic che batte Maignan. La squadra di Pioli non si scompone e al 77′ cala il tris: triangolo in area tra Theo Hernandez e Pobega che scarica il sinistro sotto la traversa per il 3-1 finale.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.