back-to-school,-ecco-i-consigli-per-la-merenda-perfetta

Back to school, ecco i consigli per la merenda perfetta

I consigli della biologa-nutrizionista Manuela Mapelli e Tonitto 1939 per un break sano e nutriente: perfetti frutta secca, barrette fatte in casa, gelato allo yogurt e cioccolato extra fondente

14 settembre 2022 | 07:30

I consigli della biologa-nutrizionista Manuela Mapelli e Tonitto 1939 per un break sano e nutriente: perfetti frutta secca, barrette fatte in casa, gelato allo yogurt e cioccolato extra fondente

14 settembre 2022 | 07:30

Con la ripresa della scuola e delle lezioni, per bambini e ragazzi torna quel break che genera felicità e dà la giusta carica per poter svolgere ogni singola attività, ovvero la merenda di cui il 17 settembre si festeggia la Giornata Nazionale. Dalla frutta secca alle barrette di cereali home made, al gelato allo yogurt, fino al cioccolato extra fondente, sono questi i maggiori trend del “nuovo” spuntino degli italiani.

Back to school, ecco i consigli per la merenda perfetta


I consigli per una merenda sana

In occasione della Giornata Nazionale del 17 settembre, Tonitto 1939, leader in Italia per il sorbetto e per il gelato senza zuccheri aggiunti, ha chiesto alla biologa e nutrizionista Manuela Mapelli di stilare una serie di consigli adatti a tutti per consumare una merenda sana, genuina, gustosa e bilanciata da un punto di vista nutrizionale.


«Negli ultimi anni le persone hanno acquisito una maggiore consapevolezza alimentare e una maggior cura verso il proprio benessere. Ma non basta. Anche per un pasto giornaliero importante come la merenda, bisognerebbe istruire prima gli adulti per far mangiare meglio i più piccoli – spiega Mapelli – La merenda deve essere, infatti, moderata variando i sapori tra dolce e salato. In più deve essere idratante e accompagnata da acqua o tisane evitando bibite industriali».

DolceVita


Meno merendine, più frutta secca

«Meno torte e merendine ma più noci, mandorle, nocciole e semi vari che hanno avuto un vero e proprio boom, così come i burri 100% di frutta secca (il burro di arachidi, il burro di mandorle o il burro di nocciola, ndr), magari spalmati su fette tostate – prosegue Mapelli – Ma abbiamo assistito a un’impennata di consumi anche per il cioccolato extra fondente, le barrette di cereali fatte in casa, lo yogurt con granola home made e soprattutto il gelato allo yogurt».


Ottimo anche il gelato allo yogurt

Proprio il gelato è uno degli alimenti preferiti dagli italiani, anche nella stagione fredda. Infatti, secondo un’indagine 2022 Bva-Doxa, per il 66% degli intervistati il momento migliore per consumare un gelato è proprio la merenda di metà pomeriggio; inoltre, il 47% lo consuma anche in autunno e il 31% in inverno. Per questo Tonitto 1939 ha scelto di realizzare il gelato Yo-Yo allo yogurt bianco, con una base di yogurt e materie prime naturali, adatto a uno spuntino all’insegna del gusto sano e naturale.


«Il gelato a base di yogurt è ottimo per una sana e corretta merenda dei nostri ragazzi – sottolinea la biologa e nutrizionista – Non importa se la stagione calda stia terminando, si tratta di un alimento completo che si può consumare durante tutto l’anno e che nelle sue versioni naturale o con frutta garantisce la presenza di proteine, grassi e carboidrati, perfetti per dare ai più piccoli, ma non solo, quella benzina per poter svolgere le loro attività, fisiche e non. Senza esagerare lo consiglio spesso come spuntino pomeridiano, una o due volte a settimana, in grado di spezzare la fame e permettere di non arrivare a cena troppo affamati».

Back to school, ecco i consigli per la merenda perfetta


Perfetto tutto l’anno

Il gelato Yo-Yo allo yogurt bianco di Tonitto 1939, oltre a essere prodotto grazie all’energia solare, è realizzato attraverso un processo di produzione “stile greco”, che permette di raggiungere una buona e piacevole cremosità. Presente anche nella versione di stecco Yo-Yo con yogurt, frutti di bosco e cioccolato bianco, non contiene conservanti e Ogm ed è perfetto per tutti coloro, non solo bambini e ragazzi, che vogliono seguire uno stile di vita all’insegna del benessere: per 100 g fornisce meno di 170 kcal.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.