assago,-il-padre-del-dipendente-ucciso-al-carrefour:-“l’ho-adottato-da-bambino,-lo-amavo”

Assago, il padre del dipendente ucciso al Carrefour: “L’ho adottato da bambino, lo amavo”

Il padre di Louis Fernando, dipendente ucciso al Carrefour di Assago, ha ricordato il figlio morto nella tragedia che ha travolto il centro commerciale.

padre dipendente ucciso carrefour
CREATOR: gd-jpeg v1.0 (using IJG JPEG v80), quality = 82

È intervenuto ai microfoni del Tg1 il padre di Luis Fernando, il dipendente ucciso al Carrefour di Assago dal 46enne Andrea Tombolini.

Assago, il padre del dipendente ucciso al Carrefour ricorda il figlio

Federico Ruggeri ha ricordato suo figlio Luis Fernando, il cassiere morto dopo essere stato accoltellato al centro commerciale di Assago Milanofiori.

“Ha cercato sempre di migliorare”, ha detto. Poi ha tentato di raccontare il rapportoche avevano e ha spiegato che il 47enne lavorava come addetto alle vendite al Carrefour di Assago, luogo in cui si trovava anche nel pomeriggio di giovedì 27 ottobre nel momento in cui Andrea Tombolini lo ha accoltellato insieme ad altre cinque persone scelte a caso. Tra i feriti c’è anche il difensore del Monza Pablo Marì.

“Lui è boliviano”, ha riferito ai microfoni del Tg1 Ruggieri, visibilmente scosso. “L’ho adottato che era piccolino”.

Da adolescente, aveva deciso di studiare ingegneria informatica ma poi aveva cominciato a lavorare per importanti aziende della grande distribuzione come magazziniere, cassiere e addetto alle vendite.

“L’ho adottato da bambino, lo amavo”

Nel pomeriggio di giovedì 27 ottobre, Luis Fernando si trovava alla cassa del Carrefour di Assago per sostituire un collega.

Da tre anni era impiegato presso il supermarket. “Rifornisco il reparto di scatolame, drogheria, grocery, profumeria”, aveva scritto sul suo profilo LinkedIn.

Al Tg1, Federico Ruggeri ha affermato tra le lacrime di aver “amato sempre” suo figlio e che “lui mi voleva un bene dell’anima”.

L’uomo ha ricevuto numerosi messaggi di cordoglio dopo la morte del figlio tra i quali figura anche quello inviato dal Ceo di Carrefour Italia, Christophe Rabatel che ha detto: “Ci stringiamo attorno alla sua famiglia”, ha fatto sapere, “con cui siamo in contatto per esprimere il nostro cordoglio”.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.