Sport

Amburgo, Leistner sale in tribuna e aggredisce un tifoso del Dresda

amburgo,-leistner-sale-in-tribuna-e-aggredisce-un-tifoso-del-dresda

A Dresda non è stata proprio una bella serata quella di lunedì 14 settembre, per Toni Leistner, difensore dell’Amburgo, che ha perso una testa a causa di una brutta sconfitta e di qualche insulto di troppo.

Tutto è successo al fischio finale del match – di Coppa di Germania (gli stadi hanno riaperto a una parte di pubblico)– contro la Dinamo Dresda: Leistner è salito sugli spalti e ha aggredito un tifoso avversario, tra l’incredulità dei presenti che dopo alcuni secondi sono riusciti a riportare la situazione alla normalità anche grazie all’intervento degli steward. Un pessimo avvio di stagione quello dell’Amburgo, sconfitto 4-1.

Una batosta che l’ex difensore dei Queen Park Rangers non ha preso proprio benissimo. Soprattutto dopo essersi stancato per gli insulti ricevuti. Certo, nessuno si sarebbe mai immaginato che il giocatore potesse scavalcare i tabelloni per cercare il tifoso e stenderlo, una volta individuato.

Il tifoso (che forse ora ci penserà due volte prima di insultare qualche calciatore avversario) ha provato senza fortuna a divincolarsi, per poi essere aiutato dagli altri tifosi. Adesso Leistner rischia una squalifica pesantissima. Per un episodio accaduto nel suo vecchio stadio, visto che il difensore tra il 2011 e il 2014 aveva indossato proprio la casacca della Dinamo.

15 settembre 2020 (modifica il 15 settembre 2020 | 09:12)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *