ambiente-–-sviluppo-sostenibile,-nascono-in-toscana-tre-nuove-'aree-interne'-–-toscana-news

AMBIENTE – Sviluppo sostenibile, nascono in Toscana tre nuove 'Aree interne' – Toscana News

pisa colline natura ambiente

Nascono in Toscana tre nuove ‘Aree interne’ , che si aggiungono alle ‘aree pilota’ già attivate nel 2014-2020 e, grazie ad un accordo con Anci, saranno supportate nella definizione di strategie per beneficiare delle risorse previste nella programmazione 2021-27 della politica di coesione e dei Fondi europei.

Le tre nuove aree si trovano nella parte centro-meridionale della Toscana e sono:

“Amiata Valdorcia – Amiata grossetana – Colline del Fiora”;

“Alta Valdera – Alta Valdicecina – Colline Metallifere – Valdimerse:”

“Valdichiana Senese”.

Con questa scelta la Regione Toscana rafforza e dà continuità alla strategia avviata con la programmazione 2014-2020, che ha interessato le tre aree pilota “Casentino e Valtiberina”; “Garfagnana – Lunigiana – Mediavalle del Serchio – Appennino Pistoiese” e “Valdarno – Valdisieve – Mugello – Val Bisenzio”. La sperimentazione avviate con le aree pilota sta dando buoni risultati e per questo è stata estesa a nuove coalizioni locali nella Toscana centro-meridionale.

Gli incontri tenuti in Regione Toscana alla presenza dei sindaci dei territori coinvolti

sono serviti per illustrare gli elementi fondamentali della nuova programmazione 2021-2027 per le aree interne e delineare il percorso futuro, che entrerà nel vivo già nelle prossime settimane.

Si tratta di una grande occasione per lo sviluppo integrato e sostenibile di questi territori – come ha spiegato la vicepresidente della Regione e assessora all’agroalimentare – una sfida che vede protagoniste le amministrazioni locali, alle quali viene data la possibilità di cooperare per realizzare obiettivi comuni in una logica sovra-comunale.

Nel corso del primo semestre 2022 la Giunta Regionale ha approvato gli indirizzi per la strategia regionale per le aree interne 2021-2027, definito il primo nucleo di risorse e individuato le aree da sostenere e gli elementi essenziali per le strategie territoriali. Nel mese di agosto è stato poi sottoscritto un accordo con Anci per offrire supporto agli enti locali coinvolti e allo stesso tempo per promuovere il confronto e la condivisione di esperienze e buone pratiche.

La collaborazione con Anci per l’implementazione della strategia regionale per le aree interne, che si inserisce nel solco del Protocollo d’intesa per lo sviluppo delle politiche per la montagna e per le aree interne rinnovato dalle Parti nel mese di luglio, costituisce un elemento cruciale per promuovere la cooperazione tra i territori interessati.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.