ad-artigianato-e-palazzo-90-maestri-e-focus-su-giovani-–-toscana

Ad Artigianato e Palazzo 90 maestri e focus su giovani – Toscana

Mostra dedicata Consorzio vera pelle italiana conciata vegetale

(ANSA) – FIRENZE, 15 SET – Al via domani a Firenze la mostra Artigianato e Palazzo, giunta alla 28ma edizione, che quest’anno si propone con una selezione di 90 artigiani e un focus particolare sulle generazioni emergenti, selezionate fra Italia ed Europa. Quest’anno la mostra principe della rassegna sarà dedicata al “Consorzio vera pelle italiana conciata al vegetale”, formato nel 1994 da un gruppo di aziende del territorio: l’esposizione vuole raccontare come la Toscana sia stata capace di creare nei secoli la cultura di un prodotto che da umile è diventato iconico, la vacchetta toscana.

    “In questi 28 anni il nostro impegno è stato e continuerà ad essere non solo quello di portare all’attenzione di un vasto pubblico le migliori maestranze artigiane, ma soprattutto quello di salvaguardare l’indipendenza delle botteghe”, hanno detto Sabrina Corsini, presidente associazione giardino Corsini, e Neri Torrigiani, ideatore e organizzatore dell’evento. La mostra si snoda in un percorso tra il giardino, le limonaie e il Palazzo Corsini, nel centro della città. Tra gli espositori c’è la Bottega Penko che mostrerà le tecniche e i gioielli dell’antica tradizione fiorentina, come lo scettro e la corona granducale, simboli del potere di Cosimo I de’ Medici.

    “Gentilezza e sostenibilità” è invece il progetto realizzato da Irene Ivoi, ecodesigner e industrial designer esperta in politiche e prevenzione rifiuti, a sostegno dei principi di un’economia circolare. Tra gli artigiani che arrivano da lontano ci sono Christian Muscat (Malta), specializzato in tecniche tradizionali di tessitura, Hugh Byrne (Irlanda) che crea coltelli con legni naturali, Louise Mc Keever (Francia) che crea cestini originali, Moeki Yamada (Spagna) che realizza borse in stile giapponese e Teona Gorgiashvili (Georgia) che porta i suoi oggetti in ceramica. Nel Giardinetto delle rose vari gli appuntamenti previsti, tra cui “Una conversazione con… la Comunità di San Patrignano” con Virgilio Albertini, vicepresidente Comunità di San Patrignano. Tra le iniziative, l’assegnazione del Premio Perseo all’espositore più apprezzato dal pubblico e il “Premio Giorgiana Corsini” per lo stand più bello. (ANSA).

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.